Morto dopo scippo: Lega Nord, schedare tutti immigrati

Elezioni Assisi, Clamoroso, Lega Nord appoggia Giorgio Bartolini

Morto dopo scippo: Lega Nord, schedare tutti immigrati
“Non esistono scusanti per chi ha compiuto il gesto talmente brutale e incivile che è costato la vita ad un anziano di Perugia. Chiediamo una pena adeguata per l’assassino che tra l’altro, a quanto ci risulta, è irregolare e pregiudicato.

Non poteva, quindi, stare in Italia e, soprattutto, in stato di libertà. Se venisse confermato che siamo di fronte ad un soggetto clandestino e pregiudicato, si tratterebbe di un altro caso dove un cittadino umbro muore a causa di qualcuno che non doveva essere in Italia a piede libero”: così i consiglieri regionali della Lega Nord, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, sull’aggressione a scopo di rapina che è costata la vita a un anziano di Perugia.

I consiglieri leghisti umbri chiedono che il colpevole “sconti la pena adeguata nel carcere del proprio Paese. In poche parole: in manette e rimpatriato.

Nessun’altra punizione sarebbe più giusta per queste persone che credono di poter fare quello che vogliono nel Paese che li ospita. Basta con tutto questo buonismo, a rimetterci sono i cittadini umbri. Chiediamo la schedatura di tutti gli immigrati in attesa del completamento dell’iter giudiziario di espulsione”.

“Desideriamo esprimere vicinanza alla famiglia della vittima – concludono – e complimentarci con i carabinieri, che in poche ore sono riusciti ad identificare e arrestare il presunto colpevole. Se riusciamo ad assicurare alla giustizia i delinquenti che si macchiano di questi fatti è solo grazie al lavoro puntale e professionale di tutte le forze dell’ordine che agiscono sul territorio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*