Mori (Pd) ironizza: “Corsi su stress dipendenti organizzati da Comune, 15 mila euro”

LA PIDDINA DICE CHE è "BIZZARRO" CHE IN PERIODO DI CRISI SI SPENDANO SOLDI

Mori (Pd) ironizza: "Corsi sullo stress dipendenti organizzati da Comune che non fa economia"

Mori (Pd) ironizza: “Corsi contro stress dipendenti organizzati da Comune, quasi 24 mila mila euro”

Il Comune di Perugia, rispondendo alla normativa nazionale di riferimento, provvede a cadenza annuale all’organizzazione di corsi di formazione, rivolti sia ai dirigenti che ai dipendenti dell’Ente.
Come si apprende anche dalla stampa locale, l’Amministrazione comunale ha recentemente approvato due corsi in particolare. Mi riferisco alle attività formative sul progetto denominato “Comune Amico” e ad un’altra serie di giornate di studio, utili a svolgere una attività di indagine – come si legge testualmente dalle delibere – sulla “valutazione dei rischi da stress lavoro correlato” e una “analisi del benessere organizzativo”.
Sulla carta si tratta dunque di iniziative lodevoli, volte a migliorare l’efficienza, l’efficacia e la qualità dei servizi offerti dall’Ente, oltre ad incrementare il “benessere organizzativo”, ovvero il grado di benessere fisico, psicologico e sociale di tutti i dipendenti comunali.
Trovo quantomeno bizzarro che in periodi di crisi economica generale come questo che stiamo vivendo, il Comune spenda la bellezza di oltre €15.000 per il primo e più  di €8.700  per il secondo corso.
Ho deciso quindi di portare le deliberazioni di Giunta comunale, ovviamente interne,  e le determine dirigenziali che hanno portato all’approvazione di tali Corsi, all’attenzione della Commissione Controllo e Garanzia che presiedo, nella seduta di lunedì prossimo. Sarà questa un’occasione utile per verificare se l’Amministrazione aveva la possibilità di ottemperare agli obblighi di legge in materia di formazione del personale con modalità differenti e magari più economiche.

Emanuela Mori
Presidente Commissione Controllo e Garanzia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*