Maurizio Ronconi, Centristi, ricorrenza terremoto, senza trionfalismi

i prefabbricati promessi per Pasqua arriveranno, forse, per Natale

Maurizio Ronconi, Centristi, ricorrenza terremoto, senza trionfalismi

Maurizio Ronconi, Centristi, ricorrenza terremoto, senza trionfalismi

da Maurizio Ronconi
C’è da sperare che la ricorrenza del tragico terremoto dell’Italia centrale non sia celebrata con le solite dichiarazioni trionfalistiche, comparsate e altre amenità .

Rappresenterebbe invece un passo in avanti  la consapevolezza che quanto fatto in questo anno è stato, rispetto alle attese e alle promesse, assolutamente insufficiente e  insoddisfacente , che il modello per la ricostruzione va rivisto e con esso anche quello della governance.

Se i politici regionali e nazionali avranno il coraggio della autocritica e manifesteranno chiara disponibilità ad un cambio di rotta, allora si potrà dire che la ricostruzione sta finalmente  iniziando.

Non si potrà sorvolare sul fatto che i prefabbricati promessi per Pasqua arriveranno, forse, per Natale, che le macerie ancora ingombrano le strade, che la burocrazia ha paralizzato ogni iniziativa, che tanti terremotati ancora soggiornano negli alberghi, che sono state ad oggi emanate 35 ordinanze spesso per correggere le precedenti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*