Maurizio Hanke su Immigrazione e politiche dell’accoglienza

Maurizio Hanke, candidato in Consiglio Regionale nella Lista “Iniziativa per l’Umbria Civica e popolare”, nel corso di una serie di incontri elettorali a Gualdo Cattaneo, Montefalco e Castel Ritaldi ha ricordato il suo impegno per vincolare la futura Giunta regionale a un rigoroso filtro nelle politiche dell’accoglienza.

“Il nostro tessuto economico e sociale – ha detto – dopo anni di recessione e di crisi non può permettersi di distrarre un solo euro per incrementare l’arrivo e la destinazione in Umbria di nuovi immigrati. Impellenti necessità dei cittadini umbri, che si trovano in condizioni di indigenza e di emarginazione, impongono di destinare tutte le risorse disponibili per migliorare le condizioni di vita degli umbri e per stimolare la ripresa economica. Solo quando la nostra condizione economica e sociale sarà migliorata sostanzialmente – ha detto Hanke – allora, e solo allora, potremo sviluppare un piano per l’accoglienza e l’integrazione dei nuovi giunti in una cornice di legalità e di rispetto di tutte le culture e le tradizioni del popolo umbro, e di tutte le etnie che lo compongono”.

“Darò il massimo appoggio – ha concluso Hanke – all’azione del governo regionale in direzione del rafforzamento dei vincoli di solidarietà tra le componenti del variegato mondo sociale, culturale e religioso della regione, ma solo nel più rigoroso rispetto delle leggi che garantiscono una pacifica e laboriosa convivenza tra tutti i cittadini umbri, quelli di antiche radici e quelli di più recente e recentissima acquisizione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*