Marea nera e rigurgiti neofascisti, contro corteo, levata di scudi Pd

Sabato prossimo la manifestazione a Ponte San Giovanni organizzata da CasaPound

Anomalie nel Bilancio, la Corte dei Conti certifica il fallimento della Giunta Romizi

Marea nera e rigurgiti neofascisti, contro corteo, levata di scudi Pd

Sabato 16 dicembre il gruppo neofascista Casapound ha promosso una manifestazione nel quartiere di Ponte San Giovanni in cui verranno promossi gli “ideali” di intolleranza e razzismo che contraddistinguono l’agire di questi soggetti. Siamo convinti che manifestazioni e cortei di questa caratura non debbano avere spazio nella vita democratica del nostro paese e, a maggior ragione, in una città come Perugia che ha ancora ben a mente il ricordo dei lutti causati dal nazismo e dal fascismo tra la popolazione.

La città dei Martiri del 28 marzo, di Mario Grecchi, del XX giugno deve urlare il proprio NO al ritorno strisciante di un fascismo sconfitto dalla storia che cerca di trovare spazio di manovra per uscire dall’isolamento costituzionale in cui partiti antifascisti lo hanno giustamente relegato dopo il 25 aprile 1945. Auspichiamo che il Sindaco di Perugia in prima persona, il Prefetto di Perugia ed il Questore prendano tutti i provvedimenti che la legge mette a loro disposizione affinché manifestazioni e cortei dichiaratamente fascisti siano proibiti.

RIGURGITI FASCISTI

La recrudescenza di manifestazioni e azioni fasciste e squadriste è ormai all’ordine del giorno: i fatti violenti che si sono susseguiti nelle scorse settimane a Como, Ostia, Forlì e Pesaro, dove si è arrivati a minacciare di morte il Sindaco Ricci, ne sono un esempio lampante. Anche nella nostra città si stanno moltiplicando azioni violente e squadriste come lo stesso “assalto” agli uffici comunali di Monteluce accaduto pochi giorni fa.

Ci uniamo alle associazioni studentesche Altra Scuola – Rete degli Studenti Medi e Sinistra Universitaria – Unione degli Universitari con l’Associazione Nazionale dei Partigiani Italiani, nel rispondere al corteo di Casapound e alle moltissime azioni squadriste e fasciste che scuotono la nostra penisola e in difesa degli ideali repubblicani e democratici che contraddistinguono la nostra carta costituzionale parteciperemo convintamente al presidio antifascista che le organizzazioni sindacali e antifasciste della nostra città stanno organizzando. Perugia è ora e sarà sempre antifascista.

Tommaso Bori
Sarah Bistocchi
Alessandra Vezzosi
Erika Borghesi
Leonardo Miccioni
Emanuela Mori
Alvaro Mirabassi
Diego Mencaroni
Nilo Arcudi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*