Mancini, Lega, li apriamo questi cantieri sì o no? Viabilità a rischio

presentata interrogazione, con risposta immediata, all’Assessore Chianella

Raccolta differenziata in Umbria, per Fiorini e Mancini, obiettivi falliti

Mancini, Lega, li apriamo questi cantieri sì o no? Viabilità a rischio

CITTA’ DI CASTELLO – E’ passato quasi un anno da quando l’Assemblea Legislativa approvò il mio ordine del giorno per la messa in sicurezza delle principali vie di comunicazione alto tiberine, ma ad oggi non sono stati registrati interventi di rilievo”. A dichiararlo il consigliere Regionale Lega Nord, Valerio Mancini, che assieme al collega Emanuele Fiorini ha presentato un’interrogazione con risposta immediata, all’Assessore Chianella, al fine di conoscere le tempistiche di attuazione per una proposta che è stata approvata dalla massima assise il 15 Novembre 2016.

“Il problema sicurezza stradale sembra non essere una priorità per chi governa la Regione Umbria – afferma Mancini – Quasi un anno fa chiesi la messa in sicurezza delle principali strade alto tiberine, proposta approvata dal consiglio, ma che ad oggi sembra essere rimasta chiusa nel cassetto dell’Esecutivo.

A tal proposito ho sollecitato anche la Commissione di Monitoraggio e Vigilanza per avere delle risposte in merito, in attesa che si pronunci, interrogo l’Assessore Chianella.

Trovo inqualificabile il comportamento dei principali esponenti politici regionali e parlamentari del PD che di fatto continuano ad abbandonare il territorio altotiberino per ricordarsene solo  in vista di importanti appuntamenti elettorali.

Sono anni che non si vedono cantieri stradali degni di tale nome e a risentirne è lo scenario indecoroso che si presenta sotto gli occhi di tutti: segnaletica orizzontale assente, alberi che invadono la carreggiata e il palese mancato rispetto dei criteri minimi di sicurezza in materia di viabilità. Con l’arrivo della stagione autunnale, non possiamo lasciare il territorio tiberino nelle condizioni in cui attualmente versa, un occhio di riguardo dovremmo averlo anche per le zone montane come

  1. Pietralunga,
  2. Montone
  3. Monte Santa Maria Tiberina.

Come per l’Fcu e i trasposti aerei,  è evidente che con questa linea di Governo, dal Pd le risposte ai cittadini non arrivano  anzi quando si presentano le mancano, non sono stati nemmeno capaci di affidare la SP 221 alle competenze di Anas come è stato fatto per altre strade, potremmo risparmiare tante risorse per investire sulla viabilità ordinaria, ma questo solo se avessimo un assessore e una Giunta degni di tale nome”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*