Madonna Alta, Gruppo Pd Perugia, no ad una nuova cementificazione

il nuovo parcheggio verrà realizzato AL POSTO DI un’ importante area verde

Che fine ha fatto l'asilo nido del Residence Chianelli?

Madonna Alta, Gruppo Pd Perugia, no ad una nuova cementificazione

Nota stampa dei consiglieri Mirabassi, Bori, Borghesi

PERUGIA – Il sindaco Romizi e la giunta comunale, con delibera n. 185 del 24 giugno 2015, hanno approvato lo studio di fattibilità per l’esecuzione dell’intervento di miglioramento dell’accessibilità agli impianti del centro sportivo natatorio comunale di Madonna Alta per l’importo complessivo di € 300.000,00. L’intervento, secondo Sindaco e Giunta, sarebbe giustificato dalla presenza di limitati parcheggi e dalla vicinanza di un importante plesso scolastico e mirerebbe a soddisfare l’esigenza di migliorare l’accessibilità al centro sportivo attraverso la realizzazione di un nuovo e aggiuntivo parcheggio prospicente via Adelaide, su area comunale.

Quello che la delibera però sottace è che, con la realizzazione di quanto previsto dal provvedimento, il nuovo parcheggio verrà realizzato AL POSTO DI un’ importante area verde, elemento vitale per il benessere del quartiere, degli abitanti e degli studenti. Per questo l’area verde non andrebbe ridotta ma riqualificata. Per come progettata, inoltre, la viabilità di accesso al nuovo parcheggio non risulta né idonea né funzionale, ma soprattutto ad oggi necessita di importante opera di manutenzione in quanto del tutto sconnessa.

Per questi motivi i consiglieri scriventi chiedono che la giunta comunale annulli la delibera e impegni le somme per la riqualificazione dell’area verde oggetto del provvedimento nonché per opere a servizio della scuola e dei cittadini residenti. Non per ultimo va ricordato che ad oggi la vera urgenza per Madonna Alta è rappresentata dalla realizzazione di una rotatoria: questa comporterebbe un importante snellimento della viabilità e la rimozione di un impianto semaforico -dotato di sistema di rilevazione di infrazioni – oggi utilizzato solo per fare cassa.

I consiglieri PD, qualora l’atto non verrà ritirato, annunciano la presentazione di un ordine del giorno attraverso cui verrà formalizzata la richiesta di annullamento della delibera e il cambio di destinazione d’uso delle somme impegnate affinché vengano utilizzate al reale servizio e ai servizi essenziali del quartiere di Madonna Alta che non consistono nella realizzazione di nuovi parcheggi, ma nella ricerca di una maggiore e migliore vivibilità per i residenti e per coloro che vi spendono il loro tempo sociali, lavorativo, scolastico.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*