Lorena Pesaresi risponde a Marco Guasticchi per un commento su Facebook

Pesaresi: "Oggi siamo tutti più forti, più credibili, più europeisti"
lorena-pesaresi

Leggendo ora il commento di #Marco Vinicio Guasticchi al mio articolo di stampa in cui esprimo il mio pensiero sull’opportunità politica di riconoscere a Donatella Porzi la Presidenza del Consiglio regionale dell’Umbria all’insegna del rinnovamento, essendo lei non solo donna ma anche al primo mandato e la più votata, sento il desiderio comunque di rispondere pubblicamente così a Guasticchi, stante anche il fatto che nel suo profilo fb è stata rimossa la mia risposta che credevo fosse legittima in un Paese ancora “democratico”:

“Caro Marco le risposte alla tua malvagità politica usata nei miei confronti non spettano a me per il non difetto di autoreferenzialità, ma stanno nel pensiero e anche nel cuore dell’opinione pubblica più diffusa come dimostrato dal 50% di astensionismo al voto in Umbria.

Astensionismo, il vero vincitore purtroppo di queste elezioni, visto che il Pd anche grazie a te e al tuo operato rappresenterà solo un quarto degli elettori umbri. Non è gran cosa…Mi dispiace per te ma soprattutto per il mio partito che ho contibuito a fondare.

Non ho mai avuto la sindrome del potere per il potere a differenza di te che predichi il rinnovamento renziano e pratichi le solite logiche della politica come da sempre ti ho conosciuto. Renzi forse avrebbe fatto diversamente ne sono sicura.. Pensavo semplicemente che dopo tanti incarichi istituzionali ricevuti per grazia divina (oggi sei solo al 5′ mandato amministrativo in Regione ), tu (come altri) avessi avuto il buon senso di lasciare magari più chance ai più giovani candidati del Pd come alla candidata operaia della Perugina Simona Marchesi..

La mia esperienza amministrativa si è fermata al Comune di Perugia ( con un solo mandato da Assessore) dopo che tu avevi fatto già due mandati da assessore al bilancio mi sbaglio? Non era forse il periodo del buco di bilancio?
Io ho fatto tanta esperienza politica – si è vero – ma quella costruita dal basso, vissuta prevalentemente tra i giovani, tra la gente, nei circoli dal PCI al PD, nell’associazionismo culturale, politico e ambientalista. Un impegno che ha segnato molto il mio percorso politico riconosciuto in tante occasioni a livello nazionale oltre che regionale e locale grazie al mio patrimonio di competenze e di cui vado fiera..

Il resto non mi interessa nonostante il dispiacere e l’umiliazione, questo sì, per la mia non cadidatura in Regione consumata solo all’ultimo minuto perchè ero troppo ingombrante per qualcuno, te compreso forse? e non di certo per una valutazione negativa del mio operato altrimenti non si capirebbe perchè il PD mi abbia voluto candidare l’anno scorso alle elezioni europee. Non credi? Tuttavia sono onorata dei tantissimi gesti di solidarietà nei miei confronti da parte delle persone comuni che vedevano in me una risorsa ulteriore ed importante per la governabilità dell’Umbria.

Come ben sai però alla fine contano i numeri, certo, quelli che interessano a te. Forse la mia elezione avrebbe ostacolato più di un candidato nella graduatoria?
Siccome faccio politica solo per passione e nell’esclusivo intereresse del bene comune, sappi che a me interessa possibilmemte un progetto politico, il rapporto e la sintonia con le persone e per ciò costruire un Partito vero e soprattutto una sana politica se non vogliamo restare alla periferia del mondo.

In ogni caso sappi che il mio articolo sulla Presidenza del Consiglio regionale è volto prevalentemente ad affermare e praticare quel principio democratico sancito dalla Costituzione verso la democrazia paritaria riconoscendo le donne, in base al merito, nei ruoli apicali in ogni ambito sociale e organizzativo a partire dalle istituzioni. Per favore abbi rispetto delle mie idee e del faticoso lavoro di tante donne e organizzazioni femminili.

Ancora non siamo tornati al “regime” .

Grazie buona giornata a te e a tutti i nostri amici

2 Commenti su Lorena Pesaresi risponde a Marco Guasticchi per un commento su Facebook

  1. Grandissima Lorena, finalmente qualcuno che dice le cose come stanno dopo anni di omerta’,di schifi sotto gli occhi di tutti ma passati nell’indifferenza totale avanti così il bene prima o poi vince sempre che lo sappiano questi finti cattolici ma veri democristiani

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*