Leonelli: Urge una mappatura dei beni confiscati alle mafie

Il Presidente della Commissione Antimafia scrive alla presidente dell’Assemblea legislativa perché avvii un'interlocuzione con le Prefetture di Perugia e Terni anche sul tema delle audizioni delle Forze di Polizia territoriali

Il presidente della Commissione di inchiesta “Analisi e studi su criminalità organizzata, infiltrazioni mafiose, tossicodipendenze e qualità della vita”, Giacomo Leonelli al fine di agevolare il lavoro dell’organo di inchiesta regionale, “sia in ordine all’acquisizione di dati relativi a beni confiscati e sequestrati e messi a disposizione per fini sociali, sia per l’effettuazione delle previste audizioni delle Forze di Polizia territoriali” ha scritto alla presidente dell’Assemblea legislativa Donatella Porzi perché, nella sua veste di Presidente del Consiglio regionale, avvii un’interlocuzione con le Prefetture di Perugia e Terni.

Leonelli ricorda nella sua missiva che il 19 febbraio scorso l’“Osservatorio regionale sulla criminalità organizzata e l’illegalità”, organo di supporto informativo della Commissione aveva inviato una nota alle due Prefetture umbre chiedendo il loro supporto per la “trasmissione e la comunicazione di dati relativi all’esistenza sul territorio regionale di beni oggetto si sequestro e confisca che al momento non risultano censiti”. Leonelli ricorda inoltre alla presidente Porzi che nello scorso mese di dicembre la Commissione aveva formulato la richiesta di audizione dei comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza “i quali, nel rispetto della ripartizione delle competenze, sono soggetti all’autorizzazione dei Prefetti competenti”.

“Chiedo – conclude Leonelli –, come più volte sollecitato, di trasmettere alle Prefetture di Perugia e Terni la richiesta dell’Osservatorio e di contattare i Prefetti delle due Province affinché la Commissione sia messa in grado di espletare le audizioni previste con i rappresentanti delle Forze di polizia”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*