Legacoop, Andrea Liberati (M5S) attacca presidente Marini

Un'iniziativa motivata dalla cancellazione d'ufficio di un'interrogazione del portavoce pentastellato

Legacoop, Andrea Liberati (M5S) attacca presidente Marini

Legacoop, Andrea Liberati (M5S) attacca presidente Marini su pensioni, privilegi coop e conflitti interessi

Questi alcuni degli slogan pronunciati stamane da consiglieri regionali, comunali e attivisti del Movimento 5 Stelle dell’Umbria nel corso di una conferenza stampa convocata d’urgenza all’esterno di Palazzo Cesaroni a Perugia.

Un’iniziativa motivata dalla cancellazione d’ufficio – la seconda consecutiva – di un’interrogazione del portavoce pentastellato Liberati, relativa ai conflitti di interesse del presidente della Giunta, Catiuscia Marini, dirigente in aspettativa Legacoop.

Interrogazione forse imbarazzante per la presidente, perché avrebbe messo in luce anche le sue molteplici pensioni o, meglio, turbopensioni.

Lo stesso Beppe Grillo aveva parlato di “megapensione senza lavorare”, riferendosi proprio al trattamento previdenziale che Catiuscia Marini sta maturando grazie ai contributi figurativi Legacoop.

Un doppio sfregio ai diritti economici degli umbri: da una parte, quelli delle libere imprese da tempo emarginate da un sistema che premia solo le cooperative; dall’altra, i diritti dei cittadini, chiamati a pagare assurde turbopensioni e vitalizi altrui. Il M5S dice finalmente “Basta!”

Legacoop

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*