Isee disabili e socioservizi Centrodestra cambia idea e boccia tutto

Bocciato l’ordine del giorno dei Consiglieri del Partito Democratico Tommaso Bori e Sarah Bistocchi

Isee disabili e socioservizi Centrodestra cambia idea e boccia tutto
palazzo priori

Isee disabili e socioservizi Centrodestra cambia idea e boccia tutto

Ancora una volta il centro destra dimostra scarsa sensibilità nei confronti dei disabili e degli utenti dei servizi sociali e sanitari. Nella seduta consiliare odierna infatti è stato bocciato l’ordine del giorno  dei Consiglieri del Partito Democratico Tommaso Bori e Sarah Bistocchi riguardante l’applicazione da parte del Comune di Perugia del nuovo ISEE. Nonostante la sentenza del TAR del Lazio dichiari illegittimo includere nel computo ISEE le provvidenze economiche erogate dallo Stato a sostegno della disabilità, quali le indennità di accompagnamento, le pensioni INPS alle persone che versano in stato di disabilità e bisogno economico, gli indennizzi INAIL, la maggioranza di centro destra si è rifiutata di ripensare il nuovo sistema di calcolo della contribuzione e della compartecipazione alla spesa per servizi sociali e prestazioni sanitarie, infatti, sta mettendo a rischio i posti di lavoro e le strutture di accoglienza ed assistenza nel territorio della nostra città, oltre che creare notevoli difficoltà economiche alle famiglie, agli utenti e ai disabili che ne usufruiscono.
Per l’ennesima volta il centro destra,  dopo aver approvato a larga maggioranza in commissione una proposta di buon senso, boccia poi l’atto in Consiglio Comunale, dimostrando ancora la sua inadeguatezza e superficialità nell’affrontare le problematiche serie e concrete della città.

Isee disabili

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*