Intervista al Presidente Nazionale di Realtà Popolare Pasquale Buffardi

da Giampiero Tamburi
Presidente, ci parli di lei. Di come nasce il suo impegno e la volontà di dedicarsi alla politica.
1 La politica e’ stata la mia passione fin dagli anni dell’adolescenza. Le mie esperienze politiche vanno dal primo avvicinamento alla destra sociale per poi defluire negli anni verso posizioni moderate di centro, avvicinandomi alla Democrazia Cristiana dei vari Andreotti, Pomicino, De Mita, Baruffi, ecc… Proprio quest’ultimo Luigi baruffi, ex segretario nazionale organizzativo nazionale dell’allora DC di governo e’ stato uno dei miei Mentori politici più rappresentativi, insegnandomi la politica di “sacrestia” come si chiama in gergo, cioè la politica fatta nei circoli che sono sempre stati le fucine della creatività e della forgiatura politica . Coofondatore e del movimento politico di Realtà Popolare di cui ne sono anche il Presidente Nazionale.

Quali sono le reali esigenze che ha sentito, dopo la sua esperienza politica nei partiti e degli uomini sopra menzionati, che lo hanno indotto a fondare, insieme ad altri, il Movimento di cui è Presidente e contestualmente, quali obbiettivi intende raggiungere e in quale contesto morale e sociale intende portare Realtà Popolare?

2) Realtà Popolare nasce come nuovo movimento politico emergente italiano, inserendosi nella forma e nei contenuti, nell’ampio spettro dei movimenti di ispirazione cattolico cristiana. La sua formazione culturale e professionale, rende ancor più facile la sua collocazione morale e sociale in un contesto che ne esalta le caratteristiche umane per esprimere e tracciare una nuova linea guida, che favorisca una svolta concreta e sicura nello scenario della politica italiana, e più precisamente vuol favorire un filo diretto di apertura e collaborazione tra stato e amministrazioni locali, tra Comuni e cittadini, per rigenerare quel tessuto di incontro e testimonianza, che ci rende attivi e trasparenti sul territorio.

Realtà popolare ha così deciso di farsi promotore abbracciando e condividendo questa di apertura democratica e di italianità, che contraddistingue da sempre, gli ultimi grandi cambiamenti storici del nostro paese. In ultima analisi, Realtà Popolare, e’ un movimento associativo e di partecipazione politica attiva, con l’obiettivo ultimo di migliorarsi e ampliarsi, dando a chiunque la possibilità di condividere questo programma, il modo di confrontarsi e crescere con vigore e soddisfazione sia umana che personale … L’incertezza che in questo momento non solo nel sistema istituzionale del paese ma anche nel sistema della finanza pubblica ci impone a noi tutti di affrontare queste problematiche con determinazione e capacità. Con la nostra politica dobbiamo cogliere l’appello, l’invito, il messaggio che ci arriva dalla gente e invertire questa tendenza di una politica sciagurata che negli ultimi anni ha portato il nostro paese su l’orlo del baratro.

Dobbiamo essere capaci di dare risposte sul territorio sia a livello locale che nazionale. Dobbiamo riavviare i processi virtuosi di crescita e di sviluppo. L’ormai modifica del quadro strutturale dell’economia si riflette sempre con più drammaticità sulla struttura sociale. Mettiamoli uno dietro l’altro per comprenderli, il 22/% delle famiglie vive con meno di 1000 euro al mese, oltre il 27% ha problemi con spese mediche il 16% con gli alimentari, quasi il 33% non arriva a fine mese e senza avvilupparsi in altre problematiche che ben conosciamo tutti.

E allora noi di Realtà Popolare ci impegniamo per dare delle risposte innovative e concrete al paese. I punti programmatici sui quali convergerà il nostro impegno sicuramente vanno a rispecchiare quelli che interessano un po’ tutte le problematiche che interessano il cittadino che noi mettiamo al centro del nostro modus operandi politico. E cioè il sociale, la sicurezza, la giustizia ed il lavoro, l’immigrazione. Per quanto riguarda il sociale abbiamo posto in essere già alcune iniziative, portando ad esempio, lo sportello al cittadino e la banca dati lavoro, mentre già sono allo studio ed in fase di perfezionamento ricette programmatiche che riguardano le giovani coppie, le famiglie monoreddito ed il sostegno alla scuola. Per quanto riguarda la sicurezza c’è già un pool di addetti ai lavori che sta studiando le varie soluzioni che potrebbero aiutare a dare una soluzione a quello che sta diventando uno dei massimi problemi del nostro paese. La Giustizia, altro argomento di fondamentale importanza del quale si sta interessando il dipartimento Giustizia. Altre specificità sulle quali, in modo particolare diamo la nostra attenzione, riguardano l’immigrazione e soprattutto il mondo delle piccole imprese e artigiani che più di chiunque altro stanno soffrendo questa crisi che sembra non finire mai, mirando a partorire soluzioni atte ad una politica che riesca a ridare slancio a questi settori, e lo stiamo facendo avvalendoci della collaborazione diretta di alcune associazioni di valenza regionale e nazionale delle succitate categorie.

Realtà Popolare quale tipo di rapporto ed apertura vuole e può avere con altre realtà politiche che agiscono nel nostro Paese e soprattutto cosa ha da offrire?

3) Specialmente in questi ultimi tempi ci stiamo interfacciando con diverse realtà politiche del nostro paese La loro attenzione nei confronti di Realtà Popolare è di massimo interesse, cogliendo nella politica di Realtà Popolare la bontà delle proposte che potrebbero servire a dare una risposta concreta alla soluzione delle problematiche del nostro paese.

Con quale intento e, sostanzialmente, in quale forma il vostro Movimento vuol calare sulle diverse realtà che abbiamo nelle nostre Regioni e nei nostri Comuni?

4) Realtà Popolare nel recente passato ha già avuto modo di scendere in campo politicamente in alcune realtà locali cogliendo dei risultati che messi a confronto con le ancor poche risorse umane e le addirittura nulle risorse finanziarie, sono stati a dir poco oltre ogni più rosea previsione, come per esempio in Umbria dove, con la buona volontà e la capacità di chi dedica il suo tempo agli ideali che il nostro Movimento impone, stiamo ottenendo risultati concreti in obbiettivi realizzati sempre nell’ottica e nel senso di ciò che si affermava prima: un filo diretto di apertura e collaborazione tra Stato, amministrazioni locali e tra Comuni, portando il cittadino all’interno di queste strutture amministrative quale primo interlocutore e soggetto su cui deve ruotare il concetto morale e sociale di tutta la politica.

Per concludere: quali prospettive avete per le future scadenze elettorali?

5) Per quanto riguarda le prossime scadenze elettorali Realtà Popolare si sta già muovendo per affrontare con il massimo impegno in ogni posto in cui deciderà di partecipare.

Ringraziamo il Presidente Nazionale di Realtà Popolare, Pasquale Buffardi, per il tempo concessoci, augurandole buon proseguimento dei lavori per l’impegno sociale che sta portando avanti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*