Indennità consiglieri, Lega Nord: «Giusto ridurle»

Lega: «Altri non approvano, in quanto più interessati ai soldi che ai cittadini che dovrebbero rappresentare»

Indennità consiglieri, Lega Nord: «Giusto ridurle»

Indennità consiglieri, Lega Nord: «Giusto ridurle»

da Stefano Candiani, senatore Lega Nord, e Emanuele Fiorini, capogruppo Lega Nord Umbria
Da parte della maggioranza ci saremmo aspettati un atteggiamento differente riguardo la possibilità di ridurre le indennità dei Consiglieri regionali. Sono tempi di crisi, questi, nei quali la gente fa fatica a trovare lavoro ed andare avanti: un segnale come questo sarebbe stato di esempio.

Bisogna tener conto, inoltre, che l’Umbria è una piccola Regione, ma ha dei consiglieri regionali che percepiscono gli stessi emolumenti dei “colleghi” di altre Regioni che hanno dimensioni maggiori e una popolazione molto più numerosa, quasi come un piccolo Stato.

Era questa l’occasione giusta per prendere quelle decisioni importanti che noi sosteniamo, ma che, evidentemente, altri non approvano, in quanto più interessati ai soldi che ai cittadini che dovrebbero rappresentare.

Indennità consiglieri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*