Idv, Aviano Rossi e i 139 motivi di una sfiducia

Circa due mesi fa il neonato Movimento 139, costituito da ex militanti dell’Italia dei Valori, in aperto contrasto con il partito d’origine, annunciò la sua nascita. Tra i fondatori figurava anche Aviano Rossi al quale l’Idv dell’Umbria inviò una lettera per evidenziare l’incongruente atteggiamento. Rossi rivendicò la scelta di militare nella nuova organizzazione senza abbandonare l’Italia dei Valori, anche in virtù del fatto che il Movimento 139 consente la doppia adesione, una pratica che vede l’Idv nettamente contraria, ancora di più oggi, nella sua nuova configurazione scaturita dal congresso.

E’ stata questa inaffidabilità a spingere l’Italia dei Valori dell’Umbria a scrivere una lettera al Presidente della Provincia di Perugia, Guasticchi, esternando le prioprie perplessità sul vicepresidente Aviano Rossi, che nel frattempo cessava di confrontarsi con il suo gruppo. La missiva dice apertamente che l’Idv non si sente più rappresentato in Giunta da Rossi.

Ora, dopo due mesi di attestati scritti nero su bianco, dopo le affermazioni dello stesso Rossi, dopo che nel Comune di Perugia si è costituito un gruppo sotto il nome di Movimento 139, a riprova che si tratta di un partito ben diverso dall’Idv, arriva l’incredibile rettifica dello stesso Movimento 139: nel volgere di poche ore viene depennato il nome di Aviano Rossi dai fondatori, peraltro con linguaggi e modalità da inventario di carico e scarico, si chiede scusa di averlo messo tra i fondatori e addirittura si cancella dal sito web nazionale la parte nella quale il Mov. 139 declama la sua estraneità all’Italia dei Valori. E tutto questo per una semplice lettera di sfiducia scritta dall’Idv dell’Umbria al presidente Guasticchi.

A prescindere da cosa deciderà il Presidente della Provincia, all’Idv, trascinata suo malgrado in una vicenda un po’ grottesca, interessa una sola cosa: che i suoi rappresentanti istituzionali non tengano il piede in due staffe e che, diversamente da Arlecchino, non servano due padroni. La nuova Idv deve essere sana dalle radici.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*