Guasticchi (PD): “Chiedo ai cittadini un attestato di fiducia per l’Umbria con gli Umbri”  

“Con Matteo Renzi crediamo in un progetto per l’Umbria che rivendichi con orgoglio il suo ruolo nel paese”

“La nostra regione avrà la possibilità di crescere e cambiare se i cittadini vorranno accordarci la fiducia necessaria per avviare e, in alcuni casi, consolidare quelle politiche innovative che, attraverso le riforme, porteranno ad affrontare e vincere le sfide per lo sviluppo futuro. Stiamo lavorando alacremente, da tempo, per costruire politiche di buon governo e rimettere in moto l’economia del nostro territorio. Stiamo cercando di attivare progetti innovativi su temi di grande importanza: questione giovani, le problematiche legate al lavoro, all’economia, alle infrastrutture e alla pubblica amministrazione. Matteo Renzi, oggi premier, ha già da tempo dimostrato la sua attenzione per l’Umbria, per il suo sviluppo e per il suo futuro. Ricordo, ad esempio, il suo impegno sulla vicenda Ast di Terni per cui si è speso in prima linea e la sua vicinanza ai lavoratori, alle loro famiglie ed alla città. Il governo Renzi aveva considerato la vicenda Ast con grande priorità per difendere il lavoro e la dignità dei lavoratori.

Grande importanza è stata accordata da Renzi al lavoro dei giovani e alle riforme istituzionali, due filoni di rilievo su cui il premier ha da sempre puntato per far ripartire il paese e la sua economia. La sua riforma, che ha cambiato l’approccio al mondo del lavoro, ha firmato una pagina importante delle nuove regole stabilite in materia e che transitano attraverso l’eliminazione del precariato e le garanzie occupazionali”. Marco Vinicio Guasticchi, negli ultimi giorni di questa campagna elettorale, ‘non facile, ma  portata avanti con l’impegno e la volontà di chi sente di dover  fare uno scatto in avanti’, rivolge  il suo saluto agli elettori e chiede loro un attestato di  fiducia. “Chiedo alla nostra gente – ha detto Guasticchi – di credere in noi, nell’impegno che da tempo abbiamo profuso in un progetto per l’Umbria dove i temi dell’occupazione e del lavoro per i giovani, gli aiuti alle imprese, il sostegno all’agricoltura e all’artigianato, il farsi carico delle nuove povertà e delle fasce deboli della nostra società siano al centro delle nostre scelte politiche. Soprattutto vogliate credere nell’impegno per una regione che non aspetterà annessioni a tavolino in ipotetici processi di riordino su scala nazionale, ma che invece rivendicherà con orgoglio il suo ruolo centrale nel paese. Invito i cittadini a votare i nostri candidati, Catiuscia Marini in testa. Sapranno tutti giustamente interpretare le esigenze e le istanze della nostra gente e sapranno finalmente scrivere la parola rinnovamento per lo sviluppo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*