Gruppo PD, riqualificazione di Ponte San Giovanni

Il centro destra perugino non ha una posizione chiara.

Gruppo PD, riqualificazione di Ponte San Giovanni

Dai consiglieri del PD Erika Borghesi e Alvaro Mirabassi – Nella seduta odierna della commissione urbanistica a Palazzo dei Priori è stato respinto l’ordine del giorno presentato dai consiglieri del PD Erika Borghesi e Alvaro Mirabassi avente ad oggetto la riconversione e la riqualificazione dell’area industriale di Ponte San Giovanni. La maggioranza di centro-destra si lava pilatescamente le mani ponendosi, con l’astensione, in una posizione ambigua che denota e dimostra per l’ennesima volta una incapacità di governare i processi cittadini in maniera responsabile.

“Governare vuol dire infatti assumersi responsabilità in ottemperanza agli impegni e alle necessità del territorio della città. – affermano i proponenti l’odg – Con l’astensione di oggi l’attuale amministrazione perugina dimostra di non conoscere le problematiche locali, di non essere in grado di progettare e porre in essere una riqualificazione di una zona, come quella di Ponte San Giovanni, caratterizzata da una situazione grave di degrado, che necessita di interventi immediati e concreti.

Per questo motivo siamo particolarmente preoccupati per questa bocciatura che conferma una reale incapacità di governo della maggioranza di centro destra.”

“Un punto importante del nostro ordine del giorno – continuano i consiglieri Borghesi e Mirabassi – prevedeva la possibilità di valutare la realizzazione del previsto centro civico di Ponte San Giovanni in aree in via di edificazione o nell’edificato già esistente evitando in tal modo il consumo di nuove porzioni di suolo. L’assessore Calabrese, invece, si è espresso in maniera fortemente contraria rispetto a questa nostra istanza. Evidentemente, nonostante quello che si era promesso in campagna elettorale, la Giunta preferisce costruire nuove strutture piuttosto che intervenire con progetti mirati alla rigenerazione e riqualificazione urbana.”

Gruppo PD

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*