Primi d'Italia

Gli impegni dell’on. Giampiero Giulietti nei primi mesi di legislatura

 giulietti(UJ.com3.0) ROMA – Pagamento dei crediti che le imprese vantano nei confronti della Pubblica Amministrazione, allentamento dei vincoli del patto di stabilità, revisione della pressione fiscale. Sono questi gli obbiettivi principali su cui si è concentrata, in questo inizio di legislatura, l’attività dell’on. Giampiero Giulietti, deputato della Camera eletto nelle file del Partito Democratico.

In qualità di membro della Commissione Bilancio e della Commissione Politiche dell’Unione Europea, l’on. Giulietti ha partecipato in prima persona all’analisi del testo di conversione del decreto legge 35/2013 che, approdato oggi a Montecitorio, consentirà finalmente di sbloccare i pagamenti delle imprese da parte della Pubblica Amministrazione, ridando un po’ di ossigeno alle famiglie e al tessuto economico e produttivo del Paese.

http://youtu.be/8-eL_7XQ3AE

Nei primi due mesi di legislatura il deputato del Pd ha lavorato anche su altre questioni fondamentali, dal lavoro, con l’adesione della mozione che impegna il Governo ad assicurare la copertura finanziaria della cassa integrazione in deroga per tutto l’anno 2013, alla tutela del paesaggio, sottoscrivendo una mozione per il contrasto del dissesto idrogeologico e firmando la proposta di legge per l’introduzione di norme per il contenimento del suolo e la rigenerazione urbana finalizzata a porre un freno al consumo del suolo e a favorire il recupero dell’edificato esistente.

Inoltre l’on Giulietti ha aderito al disegno di legge di iniziativa del Pd che prevede la non eleggibilità per coloro che sono stati in Parlamento per tre legislature consecutive oltre a far parte dei cosiddetti “braccialetti bianchi”, ovvero i 287 deputati e senatori che prontamente hanno risposto alla campagna dell’associazione Libera per una politica senza corruzione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*