Giulietti e Lodolini interrogano il Governo sui tempi di realizzazione della banda larga

IGiampiero Giulietti deputati Giampiero Giulietti ed Emanuele Lodolini hanno presentato un’interrogazione ai Ministri dello Sviluppo economico e delle Comunicazioni per chiedere certezze in merito a tempi e modalità di realizzazione del Piano per la banda ultra larga approvato da Cipe, che prevede investimenti per 12 miliardi di euro.

“Si tratta dell’infrastruttura più importante per i prossimi 20 anni e l’obiettivo è una copertura completa del Paese. – hanno affermato i deputati del Pd – la nuova banda ultra larga dovrebbe raggiungere 10 milioni di italiani, 800 comuni, oltre 400 ospedali, 2000 scuole e 5000 sedi della Pubblica amministrazione, andando finalmente a superare il gap tecnologico che penalizza ancora molte aree del nostro Paese. Sul piatto ci sono 12 miliardi di euro, di cui
5 di natura privata e 7 pubblici e di questi ultimi 4,9 vengono da iniziative del Governo e 2,1 dai Fondi strutturali Regionali.

È necessario portare a termine il progetto per la realizzazione della banda ultra larga, – hanno aggiunto – obiettivo fondamentale per lo sviluppo sociale ed economico del nostro Paese ”. Con questa interogazione i deputati Giulietti e Lodolini chiedono quindi al Governo di conoscere tempi e modalità di impiego delle risorse previste dal Piano per la banda ultra larga e, nello specifico, quando inizieranno i lavori di realizzazione della banda nelle regioni Umbria e Marche. Nell’interrogazione i parlamentari chiedono inoltre chiarimenti in merito agli investimenti di Telecom Italia e al futuro di Metroweb, società che sta portando avanti un piano di sviluppo di infrastrutture in fibre ottiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*