Gian Luca Schippa, (Umbria più Uguale): Piano del lavoro per 4000 posti l’anno

E’ necessario e urgente un intervento pubblico sul terreno della creazione di occupazione che affronti la contraddizione tra disoccupazione record e bisogni insoddisfatti.

Occorre lanciare un “Piano per il lavoro” a livello nazionale e a livello umbro, con nuove assunzioni nel settore pubblico: istruzione, sanità pubblica, servizi per le persone, mobilità pubblica sostenibile, interventi contro il dissesto idro-geologico, prevenzione sismica, edilizia residenziale pubblica, manutenzione del patrimonio artistico e culturale, sviluppo delle infrastrutture culturali, sostegno alla ricerca pubblica, sviluppo della banda larga.

Con un investimento annuo di 5 miliardi, si potrebbero creare circa 250 mila posti di lavoro aggiuntivi l’anno, che per l’Umbria potrebbero essere tra i 3.500 e i 4.000.
L’obiettivo strategico della nuova legislatura regionale deve essere la “piena occupazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*