Frecciarossa Perugia, Galgano (CI): Regione tratti condizioni favorevoli e faccia partire piano marketing

Aeroporto Umbria, Galgano (CI): bene volo per Francoforte, ora Madrid
Adriana Galgano

Frecciarossa Perugia, Galgano (CI): Regione tratti condizioni favorevoli e faccia partire piano marketing

“Tra un impegno e l’altro alla Camera sono stata raggiunta dalla notizia dell’annuncio della futura partenza del Frecciarossa Perugia-Milano. Naturalmente ne sono molto felice, visto che è una battaglia che sto portando avanti da tempo, tuttavia dato quello che è successo dopo la roboante conferenza stampa a giugno sui nuovi voli dall’aeroporto San Francesco di Assisi poi mai decollati, ritengo che la cautela sia d’obbligo”. Così Adriana Galgano, deputata di Civici e InnovatoriEnergie per l’Italia, commenta l’annuncio effettuato da Regione e Trenitalia in merito alla partenza, entro i primi giorni di febbraio, del collegamento Alta velocità con Frecciarossa Perugia-Milano.

“Auspico inoltre – prosegue – che la Regione, in considerazione del fatto che l’Umbria è stata pesantemente danneggiata, anche turisticamente, dal terremoto e da una comunicazione mediatica errata, riesca a negoziare condizioni di favore per la sperimentazione del Frecciarossa. Questo anche con il sostegno del governo che più volte si è dichiarato disponibile a collaborare alla valutazione di fattibilità con gli operatori dell’Alta velocità. Infine, la considererò una vittoria solo quando, durante o terminato il periodo di sperimentazione – chiude Galgano –il FrecciaRossa per Milano continuerà a prestare il servizio ad un numero significativo di passeggeri che ci consentirà di fare il passo numero 2. A questo scopo auspico anche l’inserimento del FrecciaRossa in un efficace quanto tempestivo piano di marketing territoriale. Un grazie di cuore al Comitato Ultimo Treno, a tutti i consiglieri civici e non e ai tantissimi cittadini che hanno collaborato a questo risultato”.

Adriana Galgano ha presentato numerose interrogazioni al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per sollecitare l’allaccio dell’Umbria all’Alta velocità tramite il Frecciarossa Perugia-Milano da far arretrare da Arezzo a Fontivegge. A gennaio il ministro Graziano Delrio, rispondendo proprio alla deputata umbra, si era detto disponibile per la prima volta a convocare gli operatori dei servizi Alta velocità per valutare l’ipotesi di collegare la regione alla linea. Per veder concretizzata la proposta bisognerà aspettare, a detta dell’ad di Trenitalia Iacono, i primi giorni di febbraio quando il Frecciarossa dovrebbe effettivamente partire dalla stazione di Perugia alla volta di Milano toccando anche Firenze e Bologna per poi proseguire la corsa fino a Torino.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*