Forza Nuova per l’edilizia sociale

Il 9° punto del programma di Forza Nuova per queste elezioni regionali, tratta dell’edilizia sociale: “Riconversione di strutture demaniali o costruzione di nuovi edifici residenziali a canone convenzionato, con riscatto finale della struttura da parte dell’intestatario del contratto.” Lo stato e la Regione nel tempo dell’enorme crisi economica e sociale che stiamo vivendo, devono farsi carico delle istanze dei cittadini anche in merito abitativo, come appunto l’ “edilizia sociale”. Le istituzioni devono edificare degli edifici o risanare le tante strutture demaniali fatiscenti o comunque inutilizzate, per metterle a disposizione delle famiglie italiane colpite dalla crisi, garantendo così un diritto fondamentale, e cioè quello della casa. Le famiglie italiane senza una casa o a rischio di perderla, aumentano giorno dopo giorno. Le istituzioni non possono guardare inerti a questa “tragedia abitativa”. Urge allora la necessità di questi spazi, che una volta edificati o riconvertiti, possano andare alle famiglie italiane meno abbienti con un modus operandi che già veniva utilizzato in passato. Ovvero indicendo dei bandi pubblici in cui possano rientrare le famiglie italiane in grave difficoltà economica, stabilendo dei canoni di affitto convenzionati, per una durata di tempo prestabilita, al termine della quale l’intestatario del canone di affitto diventa proprietario della casa stessa. Massimiliano Argenio Forza Nuova Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*