Fontivegge, il comune invece che risparmiare spende migliaia di euro

Gestione ed organizzazione di eventi pubblici

Fontivegge, il comune invece che risparmiare spende migliaia di euro

Fontivegge, il comune invece che risparmiare spende migliaia di euro

da Emanuela Mori (Il Consigliere)
Presentata oggi un’interrogazione urgente a firma del Consigliere Emanuela Mori, in merito alla gestione ed organizzazione di eventi pubblici legati alla presentazione del progetto di riqualificazione urbana di Fontivegge.

“Ho deciso di presentare una interrogazione urgente, per fare luce sulla gestione di una serie di incontri con la cittadinanza che, nelle premesse, dovrebbero essere utili a partecipare il progetto di riqualificazione che il Comune di Perugia realizzerà nel quartiere di Fontivegge, grazie ad un ingente finanziamento (ben 16 milioni di €) del Governo Renzi.

Puntualmente i membri della giunta comunale non perdono occasione per sottolineare quanto le amministrazioni precedenti siano colpevoli delle difficoltà economiche in cui versa l’Ente oggi. Ciò nonostante, nei giorni scorsi è stato affidato tramite incarico diretto, la cura dell’organizzazione e la gestione di tali eventi pubblici ad un soggetto esterno all’Amministrazione.

Ritengo quanto meno discutibile tale scelta, anche alla luce delle lamentele ricevute da parte di alcuni cittadini che hanno presenziato al primo incontro del 27 novembre, durante il quale non è stato consentito loro di prendere la parola per esprimere le proprie opinioni sul progetto, possibilità che dovrebbe essere concessa, trattandosi di assemblee pubbliche. In compenso, ai partecipanti è stato richiesto di scrivere i loro pareri o domande in alcuni bigliettini o “post-it” colorati.

Mi auguro di avere presto spiegazioni esaurienti dalla Giunta rispetto a tale modo di procedere, soprattutto di comprendere se prima di procedere all’affidamento diretto di questo servizio, per un valore di ben oltre € 8.000, sia stata effettuata una indagine interna per verificare se questi compiti potessero essere svolti da personale dell’Ente, in un’ottica di reale risparmio economico”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*