Firmata proposta di legge di iniziativa popolare promossa dalla Cisl

Di Ramona Furiani
Ho firmato la proposta di iniziativa legislativa di legge popolare promossa dalla CISL “Per un fisco più equo e più giusto”.

Un gesto simbolico che può e deve servire a rimettere al centro del dibattito nelle istituzioni nazionali, regionali e locali il tema del fisco, del fisco a misura di famiglia, dei costi dei servizi locali ad iniziare da quello dello smaltimento dei rifiuti, delle tariffe e a sollecitare una più forte azione di contrasto dell’evasione fiscale.

Il governo Renzi ha iniziato ad adottare importanti provvedimenti su queste materie ma sarà fondamentale anche il ruolo di regia, di moral suasion, che può essere svolto dalla Regione, nei confronti dei comuni, delle partecipate locali.

Favorire aggregazioni e forti riduzioni dei costi.
Alcuni principi fondamentali: 1) i tagli, ormai insopportabili ai trasferimenti ai comuni non possono trasformarsi né in più tasse locali per i cittadini, né in meno servizi 2) va da sé quindi che Regione ed Enti Locali sulle partecipate e sui costi di erogazione dei servizi, debbono aprire una profonda ma rapida riflessione. Fusioni, riorganizzazioni, razionalizzazioni non possono più essere rinviate.

L’Umbria ha la popolazione di un quartiere di Roma e solo con soluzioni a rete e capillari potremo mantenere servizi di qualità a minor costi.

Non ci dobbiamo provare, noi ci dobbiamo riuscire, per questo il mio impegno sarà quello di aiutare la Presidente Marini ad usare, quando serve, non solo il cacciavite ma anche un buon caterpillar”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*