Finanziamenti Miur all’Ateneo, l’apprezzamento di Attilio Solinas

Il risultato acquisisce valore ancora maggiore in considerazioni dei consistenti e pervicaci tagli alla ricerca universitaria

Finanziamenti Miur all'Ateneo, l'apprezzamento di Attilio Solinas
attilio solinas

Finanziamenti Miur all’Ateneo, l’apprezzamento di Attilio Solinas

Voglio esprimere un forte apprezzamento per il grande risultato ottenuto dall’Università di Perugia,  che grazie all’attività di alcuni dei suoi dipartimenti di punta, ha ottenuto finanziamenti statali per la ricerca per oltre 30 milioni di  euro. La notizia deve essere motivo di orgoglio e soddisfazione per tutti gli umbri proprio per il valore scientifico, riconosciuto dalle commissioni statali di valutazione,  del lavoro svolto dai ricercatori del nostro Ateneo, in  settori importanti quali l’ingegneria, l’ambiente, le costruzioni, la chimica biologica, la farmacia ed altri.

Il risultato acquisisce valore ancora maggiore in considerazioni dei consistenti e pervicaci tagli alla ricerca universitaria attuati da molti dei governi degli ultimi anni , nell’ottica tragicamente errata  di risparmiare risorse proprio in uno dei settori cruciali per l’economia nazionale.

Non è pensabile che un paese in crisi recessiva da molto tempo possa riattivare processi di sviluppo, progresso e rilancio dell’economia senza investimenti stabili e consistenti nei propri centri di ricerca, selezionandoli, ovviamente, con criteri di merito basati sulla qualità dei progetti.

Dopo la crisi del 2008, la consistente ripresa dell’economia e dell’occupazione negli USA è anche frutto dell’incisiva politica di Barack Obama che ha investito miliardi di dollari in agenzie pubbliche per il finanziamento della ricerca universitaria e dell’innovazione tecnologica di qualità, alla quale,poi,  si sono agganciati con frequente successo i venture capital dei privati. La Germania e altri paesi del nord europa hanno reagito alla recessione e alla stagnazione potenziando le risorse finanziarie dedicate e rafforzando i centri di ricerca pubblici.

Quindi un plauso mio personale,  ma che auspico sia collettivo,  all’Università di Perugia e dell’Umbria per questa nuova importante sorgente di risorse finanziarie che è riuscita ad ottenere dallo Stato, che spero consenta, per il futuro, non solo di accrescere ulteriormente nella qualità e nella consistenza quantitativa la  ricerca umbra, ma che offra opportunità di lavoro e di impegno professionale ai giovani e ai giovani della nostra regione.

Attilio Solinas – Presidente Terza Commissione Assemblea legislativa dell’Umbria 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*