Festa Tricolore di Norcia, FDI – AN rilancia il partito della Nazione

Bandiera Italiana

Due dibattiti partecipati al tradizionale appuntamento politico di settembre della destra umbra in vista delle prossime regionali e per tracciare le linee guida del partito di Giorgia Meloni, con la partecipazione del Sindaco di Perugia Andrea Romizi e del capogruppo alla Camera di FDI -AN Fabio Rampelli.

Sulle strategie per costruire un cambiamento possibile anche in Umbria si sono confrontati Marco Squarta, Eleonora Pace, portavoci provinciali di Perugia e Terni, Enea Paladino, membro dell’esecutivo di Gioventù Nazionale e il Sindaco di Perugia Andrea Romizi. Introducendo la Festa, aperta dal Sindaco di Norcia Nico Alemanno, il portavoce regionale di FDI Prisco interviene sulla legge elettorale ancora in discussione: ” Chi vuole governare deve ottenere il 50% più uno. Imprescindibile il doppio turno. Se la sinistra non lo vuole significa che ha paura di non essere più maggioranza in Umbria”.

L’obiettivo comune del centrodestra deve essere il cambiamento al governo della regione, perché l’Umbria ne ha bisogno per rilanciare le sue energie migliori. Costruire anche in Regione la “coalizione del cambiamento” è il messaggio lanciato dai partecipanti al dibattito che hanno richiamato a responsabilità ed unità le altre forze politiche che non si riconoscono nell’attuale governo. Ripartiamo prima di tutto dalle idee e dal dare risposte ai bisogni degli umbri, poi sceglieremo il portavoce di questa rivoluzione possibile.

Anche il sindaco di Perugia Andrea Romizi sottolinea l’importanza della prossima tornata elettorale che va affrontata con responsabilità: “E’ necessario costruire una comunità che prima di essere politica deve essere umana”. Conclude il sindaco Romizi “possiamo costruire una comunità rendendoci affidabili con trasparenza, lealtà correttezza e meritocrazia”.

Nel pomeriggio l’altro dibattito – moderato da Chiara Moroni, docente di comunicazione pubblica – sulla costruzione del Partito della nazione, la vocazione che vuole assumere FDI – AN. Difendere gli interessi della Nazione e degli italiani e i valori non negoziabili, questi i cavalli di battaglia del movimento, pronto a partecipare alla kermesse romana della destra di Atreju, in programma dal prossimo 17 settembre fino al 21. L’On. Fabio Rampelli – capogruppo alla Camera di FdI-An – ha sottolineato come tra i cittadini ci sia desiderio di novità e discontinuità.

Il leaderismo rischia di cancellare la partecipazione; per Rampelli il movimento FdI-An deve essere il partito della speranza e non dell’ottimismo di facciata.”

I consiglieri regionali di FDI chiamati ad intervenire al dibattito – Franco Zaffini, Alfredo De Sio e Andrea Lignani – hanno richiamato la necessità di trovare una sintesi dall’area culturale di centrodestra, che però non significa alleanze a tutti i costi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*