Ferro di Cavallo Perugia da riqualificare passa ordine del giorno Mori

Il quartiere è uno dei più popolosi e frequentati

Ferro di Cavallo Perugia da riqualificare passa ordine del giorno Mori

Ferro di Cavallo Perugia da riqualificare passa ordine del giorno Mori

Da Emanuela Mori 
PERUGIA – Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale è stato discusso ed approvato un ordine del giorno a firma della Consigliera Comunale del Partito Democratico Emanuela Mori sul decoro urbano del quartiere di Ferro di Cavallo.

“Da numerose segnalazioni dei residenti era emerso un peggioramento dal punto di vista del decoro urbano nel quartiere di Ferro di Cavallo.” – dichiara la firmataria – “I problemi che erano stati segnalati sono molteplici: la mancanza quasi totale di segnaletica orizzontale, la presenza di alcuni contenitori dei rifiuti collocati al di sopra dei marciapiedi che rendono difficoltoso il passaggio delle sedie a rotelle per persone disabili e dei passeggini, staccionate di legno danneggiate in più punti e di cabine elettriche divelte.”

“Esprimo quindi la mia soddisfazione per l’approvazione dell’atto.” – continua la Consigliera del PD – “Questo mio ordine del giorno è stato approvato a seguito di un lavoro costante in commissione, ma proprio grazie ai miei ripetuti solleciti agli uffici tecnici competenti ai quali ho più volte evidenziato la necessità e l’importanza di portare a compimento il progetto, peraltro già pronto perché frutto del lavoro della passata amministrazione, di realizzare un nuovo percorso verde, con inizio dai giardini esistenti fino ad arrivare all’antica Chiesa di San Manno, che certamente avrà ricadute positive sul quartiere di Ferro di Cavallo e non solo.

Progetto per il quale da diverso tempo esisteva anche uno stanziamento di fondi, perciò si trattava solamente di intervenire per compierlo in concreto.

Il quartiere di Ferro di Cavallo è uno dei più popolosi e frequentati e per questo ritengo necessario salvaguardare ancora con più attenzione il decoro di questo importante quartiere.  Ho ritenuto, quindi, oltre al suddetto progetto, di chiedere anche di disporre un sopralluogo degli uffici per verificare le varie problematiche di cui sopra, attuando le sistemazioni e le migliorie che lo renderebbero più fruibile e funzionale ai cittadini.”

“Sono, però, rammaricata” – conclude la Mori- perché il mio ordine del giorno non è stato sostenuto da una parte dei consiglieri di centrodestra, alcuni dei quali hanno portato avanti una campagna elettorale basata proprio sulla centralità di questa parte del territorio. È proprio da loro che mi sarei aspettata un’attenzione ed una sensibilità in più, non sicuramente una contrarietà al rilancio di questa zona.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*