Extracomunitari priorità del Governo: interviene Tracchegiani

“Il centrosinistra fa del pietismo “peloso” solo per accaparrarsi i consensi degli extracomunitari – tuona Aldo Tracchegiani (FI), candidato al consiglio regionale dell’Umbria, e continua – E’ giusto essere bollati come “razzisti” solo perché chiediamo legittimamente un futuro prima per i nostri figli e gli italiani tutti?

E’ giusto che, nonostante la dilagante disoccupazione, in costante aumento, a differenza di ciò che dice il Governo di centrosinistra, si facciano comunque entrare migliaia di extracomunitari?

Perché il Governo non ha lottato con le unghie e con i denti in Europa per imporre agli stati membri dell’Unione Europea di far entrare una quota di immigrati per ciascun paese facente parte dell’Unione?

Intanto i cittadini italiani fanno i conti con la grave crisi: le pensioni sono ferme al minimo, giova ricordare che l’ultimo governo che ha aumentato le pensioni è stato il Governo Berlusconi – ricorda Tracchegiani – è opportuno ripristinare l’art. 18 per i lavoratori, sono stati aboliti i contratti a tempo determinato, introdotti, anche questi quando era il centrodestra a governare il Paese e adesso ci sono ancora alcune forme di contratto a tempo determinato ma senza sgravi fiscali per le imprese con perdita di lavoro soprattutto per i giovani: non tutte le aziende infatti possono assumere a tempo indeterminato; non ci sono leggi chiare per la sicurezza sul lavoro; e poi non è assolutamente prioritario trovare fonti di finanziamento per i cittadini senza reddito affinché venga garantita una vita dignitosa?”

Siamo proprio sicuri che la sinistra e il centrosinistra esistano ancora per gli italiani alla luce della situazione attuale?
Il governo rifletta perché gli italiani hanno esaurito tutta la loro pazienza già da tempo per una situazione ormai insostenibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*