Europa, Comitato delle Regioni, Liberati MS5: “Inadeguata e inopportuna la nomina di Eros”

Nomine sanità, consigliere Brega stupito per dichiarazioni sindaco Terni
Eros Brega

da Andrea Liberati – M5S Regione Umbria
Karl Marx sosteneva che la storia si ripete sempre due volte: la prima in tragedia, la seconda in farsa‎. Così, dopo Schuman, Adenaur, De Gasperi, oggi arriva Eros Brega: anche con scelte di tal fatta prosegue il fallimento dell’idea di Europa, ridotta ormai a caricatura, ombra di se stessa.
Infatti, su probabile istanza di parte, il governo greco, pardon, il nostro governo targato PD ha spedito Brega in uno dei tanti cimiteri degli elefanti‎ inventati dalla politica continentale: questi sarà così membro supplente del lucroso Comitato delle Regioni. Una delle più improbabili collocazioni della storia patria! E l’Europa, dilaniata dal proprio caos, certamente non si opporrà a nulla.

L’occasione imporrà al soggetto in questione un deciso potenziamento delle abilità linguistiche minime, mentre il piacevole soggiorno all’estero sarà profumatamente pagato dai contribuenti.

Naturalmente non pensi Brega di potersene svolazzare in giro per l’Europa senza mai pagare il fio della sua pessima gestione dell’Ufficio di presidenza in Umbria, nonché degli anni passati: intanto richiederemo nuovamente le famigerate delibere, recapitate in modo illeggibile, con una ridicola sintesi dell’oggetto e senza i relativi impegni di spesa.

In tale grottesca cornice, Brega, quale membro di organo consultivo dell’Unione Europea, godrà pure “dei privilegi e delle immunità” di cui all’art. 4 del Regolamento Interno del Comitato delle Regioni. Un premio davvero dovuto, dopo tanto ultradecennale impegno a beneficio delle nostre comunità! Ai giovani italiani, sempre più spesso costretti a emigrare pur essendo qualificatissimi, il PD lancia l’ennesimo discutibile messaggio: per arrivare lontano non serve nemmeno uno straccio di laurea. Chiamarsi Eros Brega è più che sufficiente

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*