Elezioni Sicilia, Giuseppe Castellini, si va verso catastrofe elettorale

Un altro dato è l'ormai totale distacco tra ceto dirigente (non solo politico) e cittadini

Elezioni Sicilia, Giuseppe Castellini, si va verso catastrofe elettorale

Elezioni Sicilia, Giuseppe Castellini, si va verso catastrofe elettorale

da Giuseppe Castellini
PERUGIA – Dal voto siciliano, guardando anche ai risultati elettorali in tutto il Paese negli ultimi due anni, mi sembra arrivino messaggi molto chiari. Chi li ignora, come si stanno ignorando da due anni, è inevitabile che vada verso la catastrofe elettorale. In certi corpi sociali, compresi i movimenti politici, talvolta solo una catastrofe permette di aprire una fase nuova.

Ho l’impressione che siamo ormai a uno scenario di questo genere e che non resti che attendere, guardando via via lo spettacolo (vedere da questo punto di vista i siti di alcuni parlamentari umbri) dei topi che sgattaiolano dalla nave che scricchiola, in cerca di improbabili salvezze.

Un altro dato è l’ormai totale distacco tra ceto dirigente (non solo politico) e cittadini, che nel caso delle elezioni emerge attraverso una crescente astensione.

Ormai la nostra Repubblica, se si guarda anche ai sistemi elettorali degli ultimi anni (compreso l’obbrobrio approvato di recente con cui voteremo a marzo e che, scandaloso com’è nella sua piccola furbizia secreta dalla testolina del capogruppo del Pd Rosati, accentuerà l’astensione), è una Repubblica di pochi e per pochi, perché il gioco è percepito da moltissimi cittadini come truccato da un ceto dirigente autoreferenziale e quindi delegittimato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*