Elezioni regionali e provinciali, presentato un ordine del giorno dal CPF e PRC

Stefano Vinti

Durante la riunione del Comitato Politico Federale del Partito della Rifondazione Comunista di Perugia è stato presentato un ordine del giorno inerente le imminenti elezioni provinciali e le prospettive della sinistra e della coalizione in vista delle regionali.
Nel documento, a firma del membro della segreteria provinciale Andrea Caprini, preso atto del buon lavoro fatto dalla giunta provinciale uscente, viene ritenuto prioritario avviare un confronto con tutti i soggetti a sinistra del PD per la definizione di un percorso programmatico comune che si ponga quale obiettivo necessario quella unità a sinistra che è mancata nelle recenti elezioni amministrative ed individuare un candidato unitario di tutta la sinistra nella lista del centrosinistra. Nel documento viene poi avanzata la proposta a candidato presidente del sindaco di Foligno Fernando Mismetti.
Nell’invitare poi la segreteria regionale a lavorare per conseguire lo stesso obiettivo in provincia di Terni, l’ordine del giorno prosegue impegnando la segreteria medesima a lavorare affinché la campagna elettorale per il rinnovo degli organismi provinciali possa diventare il primo atto di rinnovamento e di rilancio del centrosinistra umbro in vista delle elezioni regionali del 2015, per l’unità della sinistra e per impedire l’allargamento della coalizione a quelle forze di centrodestra che partecipano al governo Renzi.
Stante i risultati delle recenti elezioni amministrative che hanno, di fatto, visto azzerata la rappresentanza del partito in molti consigli comunali, vedi ad esempio Foligno, Spoleto, Gubbio, oltre che in quello del capoluogo, si impone massima chiarezza sul percorso e la collocazione del partito in vista delle elezioni regionali del prossimo anno ed il massimo impegno per avviare la costruzione di una “Costituente della nuova Sinistra umbra” nella provincia di Perugia e in Umbria. Il documento ha ottenuto il voto del 20% degli aventi diritto presenti, che si sono astenuti sul voto della relazione del segretario, ed è stato respinto dall’assemblea.

[divider]

ORDINE DEL GIORNO CPF 15 SETTEMBRE 2014

Il Comitato Politico Federale di Perugia, ritiene prioritario avviare un confronto con le forze politiche della sinistra e del centrosinistra, in vista delle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale e della elezione del nuovo presidente della Provincia di Perugia.
Il Comitato Politico Federale esprime un giudizio positivo sull’operato del presidente e della giunta provinciale uscente, che in questi anni hanno saputo operare nell’interesse dei lavoratori, dei cittadini e della comunità intera, pur in un quadro di difficoltà economiche e sociali determinato dalla crisi e dalle scellerate politiche di austerità imposte dall’Europa e dal governo nazionale.
Il Comitato Politico Federale, tutto ciò considerato, ribadisce l’adesione al centrosinistra, la partecipazione alle elezioni provinciali in accordo con le altre forze della coalizione, propone la candidatura alla carica di presidente del sindaco di Foligno Fernando Mismetti.
In considerazione della scadenza imminente dei termini per la presentazione delle candidature occorre, da subito, organizzare un incontro con tutte le soggettività e le forze politiche della sinistra per l’individuazione di un candidato unitario nella lista del centrosinistra.
Stante i risultati delle recenti elezioni amministrative che hanno, di fatto, visto azzerata la rappresentanza del partito in molti consigli comunali, vedi ad esempio Foligno, Spoleto, Gubbio, oltre che in quello del capoluogo, si impone il massimo impegno per avviare la costruzione di una “Costituente della nuova Sinistra umbra” nella provincia di Perugia e in Umbria.
Questo a partire dalle elezioni provinciali in vista delle quali diventa improrogabile:
1. avviare un confronto con tutti i soggetti a sinistra del PD per la definizione di un percorso programmatico comune che si ponga quale obiettivo necessario quella unità a sinistra che è mancata nelle recenti elezioni amministrative;
2. individuare un candidato unitario di tutta la sinistra nella lista del centrosinistra.
Il Comitato Politico Federale impegna il partito in tutte le sue articolazioni, nella campagna elettorale a sostegno del candidato consigliere unitario della sinistra, della lista del centrosinistra e del candidato presidente del centrosinistra.
Il Comitato Politico Federale di Perugia invita la Segreteria regionale a lavorare affinché anche il Comitato Politico Federale di Terni avvii un percorso analogo, con l’adesione alla lista provinciale del centrosinistra ternano e il sostegno al candidato unitario della sinistra.
Il Comitato Politico Federale, in considerazione del ruolo che il partito ha svolto negli anni quale fondatore e componente della coalizione che ha governato e governa la Regione Umbria, invita, altresì, la Segreteria regionale ad impegnarsi affinché la campagna elettorale per il rinnovo degli organismi provinciali possa diventare il primo atto di rinnovamento e di rilancio del centrosinistra umbro in vista delle elezioni regionali del 2015, per l’unità della sinistra e per impedire l’allargamento della coalizione a quelle forze di centrodestra che partecipano al governo Renzi.

[divider]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*