Elezioni regionali, la Lega Nord ha presentato programma e lista

Matteo Salvini in Umbria venerdì 15 maggio. Incontro a Perugia (18.30) in piazza del Bacio – Lavoro, inclusione sociale e sicurezza i punti fermi del partito che appoggia Claudio Ricci

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Lavoro, inclusione sociale e sicurezza. Riduzione delle tasse e della burocrazia. E ancora, attenzione al mondo dell’agricoltura, efficienza dell’amministrazione pubblica e riordino del sistema sanitario. Sono questi i punti fermi del programma d’azione che la Lega Nord Umbria ha messo in campo per il governo della Regione. Obiettivi che, in vista delle prossime elezioni regionali, sono stati annunciati venerdì 8 maggio, nel palazzo della Provincia di Perugia, dal senatore Stefano Candiani, commissario regionale umbro della Lega Nord. All’incontro, durante il quale sono intervenuti anche il candidato alla presidenza della Regione Umbria sostenuto dalla Lega Claudio Ricci, e Luca Briziarelli, coordinatore delle liste che appoggiano il sindaco di Assisi, sono stati anche resi noti i nomi dei venti candidati che concorreranno con il movimento politico di Matteo Salvini e la data e il programma della prossima visita del segretario della Lega Nord in Umbria. Salvini sarà, infatti, in tour nella regione venerdì 15 maggio per incontrare i cittadini a Montefalco (ore 9), Marsciano (11), Deruta (12.15), Città di Castello (13.30), Magione (16), San Feliciano di Magione (16.45), Perugia (18.30), dove si svolgerà una manifestazione pubblica con comizio in piazza del Bacio, Valfabbrica e Pianello (20.30), dove verrà inaugurata una nuova sede del partito, e, infine, Gualdo Tadino (22). Sabato 16 maggio, la mattina alle 9, farà anche tappa al mercato di Passignano sul Trasimeno. “In questa occasione – ha spiegato Candiani – tutti avranno l’opportunità di rapportarsi con lui. Non ci saranno conferenze stampa o ritrovi a porte chiuse ma incontri tra la gente, per la gente. La Lega vuole dare una grande opportunità, dare voce a coloro che oggi si sentono traditi dalla politica. Vogliamo confrontarci sul campo con le persone per fare nostre le loro esigenze”. Esigenze e aspettative a cui si impegnano di dare voce e risposte una compagine giovane, con una età media di 43 anni, composta da Valerio Mancini, Linda Innocentini, Emanuele Fiorini, Katy Reeali, Alessandro Tassi, Ilaria Mazzeo, Stefano Pastorelli, Elisa Cenci, Sandro Cretoni, Francesca Rosati, Guido Centanni, Manuela Paolini, Riccardo Polli, Luciana Collarini, Lorenzo Baratella, Alessia Raponi, Alberico Brandimarte, Patrizia Sargeni, Goffredo Pucci e Rossella Volpato. “Una lista – così l’ha descritta Candiani – fatta da persone normali, come se ne possono incontrare tutti i giorni. Non abbiamo voluto transfughi di altri partiti politici o cosiddetti campioni di preferenze ma uomini e donne comuni che si vogliono caricare di questa grande responsabilità”. “Sono rimasto colpiti dall’impegno di questi giovani – ha detto Ricci – che si mettono al servizio di ideali e valori, senza personalismi di alcun tipo”. Candiani è poi entrato nei dettagli del programma. “Penso – ha sottolineato il senatore – a un sistema sanitario che dia la possibilità di fare esami e visite anche fuori dall’orario canonico. Ma anche a una razionalizzazione dei costi senza tagliare posti letto o a un sistema che dia garanzie a tutti, con un occhio di riguardo per gli anziani”. Quindi la sicurezza. “Questo – ha ricordato Candiani – non è un valore di destra o di sinistra, ma deve appartenere a qualsiasi comunità. Se si rompono i valori di convivenza tra i cittadini viene meno anche la tenuta sociale del sistema. Siamo decisi a dare ai cittadini umbri una regione sicura”. “Ricci – ha concluso il commissario umbro della Lega – è una persona che ha avuto esperienza sul campo come amministratore locale, in continuo contatto diretto con i cittadini. Ha saputo dare un buon esempio che potrà essere esportato anche in Regione. Da qui la scelta di dare a lui la nostra fiducia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*