Elezioni Regionali al via la campagna elettorale di Rometti

“Cinque idee per una regione più giusta, più competitiva e più innovativa”. A dirlo, Silvano Rometti, assessore regionale uscente e candidato al consiglio regionale dell’Umbria con la lista “Socialisti Riformisti Territori per l’Umbria”, durante l’apertura della campagna elettorale. L’appuntamento, che si è tenuto giovedì pomeriggio 30 aprile, all’Etruscan Chocohotel, a Perugia, ha visto la presenza anche dei candidati Paolo Rossi, Silvana Moretti e Adriano Ciani, della segretaria comunale del Psi di Perugia, Claudia Bastianelli, e di 300 persone, tra iscritti e simpatizzanti del Psi umbro. Il capolista Rometti, durante il suo intervento, ha sottolineato quale sarà il prossimo impegno elettorale.

“Nel mio slogan faccio riferimento a cinque idee – ha spiegato il socialista Silvano Rometti -: più vicina ai cittadini, in particolare a chi è in difficoltà; più sicura in ogni città, anche se la Regione non ha grandi competenze in materia può far sì che le energie si uniscano con l’obiettivo di contrastare le infiltrazioni mafiose e la microcriminalità; più semplice, dal punto di vista della semplificazione, in modo tale da rendere i rapporti tra ente e cittadini più facili ed immediati; più aperta, attraverso il miglioramento delle infrastrutture, fra tutte l’aeroporto di Sant’Egidio; più innovativa, creando un clima favorevole agli investimenti per una nuova economia del turismo e del territorio”. Claudia Bastianelli ha, invece, ricordato come l’Umbria possa diventare una vera eccellenza, puntando sempre più sul lavoro. “Non vogliamo lasciare il governo della nostra regione al centrodestra che si è alleato con Matteo Salvini – ha dichiarato la segretaria comunale del Psi -. Noi siamo la seconda forza politica dell’Umbria, ora più che mai c’è bisogno di uno scatto di orgoglio socialista: andiamo a votare, perché la partecipazione è democrazia, votiamo la lista socialista e Catiuscia Marini come presidente della Regione Umbria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*