Dubbi sulla sicurezza della galleria “La Franca”- Galgano chiede controlli

Violenza contro le donne, Galgano(CI): bene aumento risorse
Adriana Galgano

Si proceda con controlli e verifiche immediate da affidare ad un organo terzo rispetto a società ed enti coinvolti nell’appalto. La questione è seria: c’è in ballo la sicurezza di tutti coloro che percorreranno il tratto Foligno-Civitanova Marche della statale 77 Val di Chienti”.

A chiederli è la deputata di Scelta Civica, Adriana Galgano che sollecita la Regione Umbria ad intervenire sulla vicenda visto che “l’Ente è partner di Anas nella realizzazione dell’infrastruttura e dunque non può semplicemente lavarsene le mani attribuendo tutte le responsabilità a chi effettua i lavori”.

“Le denunce presentate dagli operai intervistati da Report e da Corriere.it – evidenzia la parlamentare – vanno verificate ma non possono neanche essere archiviate come sospette.  Anche perché i controlli sono affidati alla cosiddetta “alta sorveglianza”, come precisato dall’ad della Quadrilatero Muccilli, ovvero da un team interno alla stazione appaltante: a fronte di quanto emerso – continua Galgano – è bene che il Ministero provveda a nominare un organo terzo così da garantire ai cittadini verifiche celeri e ‘super partes’”.

“Dobbiamo fornire certezze riguardo la solidità strutturale della galleria – ribadisce la deputata di SC – ed escludere senza ombra di dubbio che sia stata realizzata utilizzando meno cemento del necessario o lasciando vuoti che avrebbero dovuto essere riempiti. Non c’è cronoprogramma da rispettare, risparmio di risorse o verifiche a campione che tengano a fronte del rischio, anche minimo, di crollo della struttura specie in una zona ad elevato rischio sismico com’è l’Umbria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*