Dimissioni Barberini, Polidori (FI): sanità umbra ostaggio Pd, voto subito

Emerge una frattura politica grave, E' necessario ridare voce agli elettori

Unioni civili, Polidori: "Ho votato No a questa legge"
Catia Polidori (Foto Giorgio di Cerbo)

 Dimissioni Barberini, Polidori (FI): sanità umbra ostaggio Pd, voto subito

«La Sanità non può essere ostaggio delle lotte interne al PD. La salute degli umbri non può venire dopo i giochi di potere. Gli umbri non lo meritano». Così l’On. Catia Polidori, presidente del Comitato FI Umbria, intervenendo sulla vicenda che ha portato alle dimissioni di Luca Barberini. «Ciò che più mi sconcerta e indigna – argomenta la deputata di Città di Castello – sono le motivazioni addotte dall’interessato e cioè che nel fare le nomine non si sia tenuto conto alcuno di criteri invece fondamentali quali: il merito, il curriculum vitae e la professionalità. Non stiamo parlando di questioni secondarie, ma di salute! Questo è un ambito troppo importante e delicato della vita di tutti noi cittadini. Non si può sacrificare la preparazione sull’altare del potere». La Polidori ha quindi concluso: «Emerge una frattura politica grave. Se il PD non è in grado di governare le proprie anime e di frenare la brama di potere è opportuno  ridare voce agli elettori».

Dimissioni Barberini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*