Della Vecchia/Prc Umbria: “Service Tax ennesimo regalo di Letta a Berlusconi”

Luciano Della Vecchia
della-vecchia
Luciano Della Vecchia

(umbriajournal.com) PERUGIA – Rifondazione comunista dell’Umbria valuta in maniera fortemente negativa le modalità con cui è stata abolita l’Imu e la sua sostituzione con la cosiddetta “Service Tax”. Siamo di fronte a un vero pasticcio frutto del governo delle larghe intese Letta-Alfano, una misura antipopolare divenuta possibile grazie all’introduzione del pareggio di bilancio in Costituzione. A partire dal 2014 la Service Tax sostituirà l’Imu e la Tares e, poiché è una tassa sui servizi e non sulla proprietà, dovrà essere pagata da tutti, anche da coloro che non possiedono un immobile. Passa in altri termini il principio per cui i servizi pubblici di fatto non vengono più ritenuti diritti esigibili ed universali da sostenere attraverso una fiscalità equa, progressiva e generale. Con la Service Tax aumenteranno i costi per cittadini e lavoratori, già pesantemente colpiti dalla crisi economica e dai tagli a diritti e servizi.

Per questo noi abbiamo proposto e proponiamo di sostituire l’Imu con una patrimoniale sulle grandi ricchezze sopra gli 800.000 euro, mettendo un tetto a pensioni e stipendi, aumentando le tasse sulle rendite finanziarie e diminuendole per i lavoratori e i redditi bassi, colpendo la grande evasione fiscale. E invece il governo delle larghe intese sostituisce l’IMU inventandosi una tassa che colpisce anche i non possessori di una casa. Le ricadute sulla già pesantissima questione abitativa sono purtroppo drammaticamente evidenti.

Il rischio poi che gli enti locali, a fronte del buco lasciato dall’abolizione dell’Imu, impongano una Service Tax pesante è alto e concreto. Insomma il governo Letta-Alfano è riuscito a togliere le tasse anche sulle proprietà di quel venti per cento della popolazione che invece dovrebbe e potrebbe contibuire maggiormente al mantenimento dello stato sociale. Sul piano politico, infine, risulta evidente come abbia avuto la meglio il diktat di Berlusconi a Letta e Pd per proseguire la legislatura. L’abolizione dell’Imu e l’introduzione della Service Tax sono soltanto merce di scambio utile a far credere all’elettorato che le “promesse” vengono rispettate: l’ennesimo regalo a Berlusconi.

Luciano Della Vecchia
Segretario Regionale Prc Umbria

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*