Crisi editoria, aziende in difficoltà, istituzioni se ne fregano, Gdu sciopero riuscito

E' ora di rifinanziare la legge sull'editoria

Morta mamma di Marta Cicci, Asu: "Esprimiamo profondo cordoglio

Crisi editoria, aziende in difficoltà, istituzioni se ne fregano, Gdu sciopero riuscito

Il Comitato di redazione del Giornale dell’Umbria esprime la sua soddisfazione per la piena riuscita dello sciopero del 6 novembre 2015. Sciopero indetto a seguito di un infruttuoso incontro con l’azienda in cui non sono state fornite risposte esaustive in merito alla tenuta finanziaria e alla solidità economica della testata. Restano, inoltre, aperte tutte le questioni legate al rispetto del Contratto nazionale di lavoro e del Contratto di solidarietà che da tempo il Comitato di redazione ha portato all’attenzione dell’azienda e della direzione.

Il Cdr si augura che le problematiche sopra menzionate siano oggetto di confronto con la direzione quanto prima. Rimane confermato lo stato di agitazione e il pacchetto di giornate di sciopero già proclamate. Si intendono sospese anche tutte le iniziative editoriali, così come emerso dall’incontro del 5 novembre, fino all’incontro tra Cdr, Direzione e Azienda.

Il Comitato di redazione esprime la sua soddisfazione per l’interessamento delle Istituzioni alla vertenza e per la decisione di convocare un tavolo istituzionale di confronto tra il Cdr, i sindacati e la Regione.

Crisi editoria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*