Consiglieri Pastorelli e Scarponi: “Multe strisce blu, dal Comune un segnale di equità”

Strisce blu, Forza Italia chiede chiarezza

Consiglieri Pastorelli e Scarponi: “Multe strisce blu, dal Comune un segnale di equità”

“Ridefinire, tramite una regolamentazione puntuale, sanzioni più eque e meno onerose per quei cittadini il cui pagamento del ticket di sosta sulle strisce blu scada incolpevolmente e tutelare il Comune dagli eventuali ricorsi giudiziali.”

I consiglieri Clara Pastorelli di Fratelli d’Italia-AN ed Emanuele Scarponi del Nuovo Centrodestra ottengono in commissione Bilancio il primo sì alla loro proposta di rivedere l’entità delle multe in presenza di ticket di sosta scaduto “che si conforma” dichiarano “agli orientamenti, unanimi sin dal 2007 del Ministero dei Trasporti e di quello degli Interni, oltre che recepire le recenti pronunce giudiziali”.

“Nessuna deroga” continuano, ” per coloro che volutamente omettono di pagare la sosta, ma è necessario tutelare e trovare soluzioni che non penalizzino gli automobilisti, che nel rispetto delle regole, si trovano nella condizione di pagare, magari per pochi minuti di sosta eccedente, una cifra spropositata ed ingiusta, che non trova ad oggi giustificazione nelle norme del Codice della strada.”
“E’ necessario” concludono i due consiglieri di maggioranza “come emerso negli incontri preparatori a questo ordine del giorno, rivedere l’intero sistema della sosta, dalle tariffazioni vigenti alla gestione delle sanzioni, operazione che consentirebbe al Comune di Perugia di anticipare e non subire passivamente gli indirizzi normativi diffusi e di venire incontro ai cittadini onesti.”

multe strisce blu

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*