Claudio Ricci, Mozione per accorpare cultura a turismo e commercio

Incostituzionalità legge elettorale, Ricci ha presentato mozione
claudio-ricci

Claudio Ricci (Sindaco di Assisi e Consigliere Regionale dell’Umbria) ha presentato una mozione in Consiglio Regionale (in prossimità della ricomposizione delle tre commissioni consiliari permanenti) al fine di spostare la competenza dei beni e attività culturali (ora prevista in terza commissione) nella seconda commissione accorpandola con turismo, commercio e politiche agricole e agro-alimentari (includenti la filiera dei prodotti tipici e delle attività agrituristiche).

Tale accorpamento sembra opportuno, sul piano socio economico e culturale, per dare uniformità strategica alla filiera economica (turismo e cultura) in Umbria e ai lavori della seconda commissione nonché armonizzare le attività amministrative.

A proposito di indennità (dopo le dichiarazioni di un consigliere di centro sinistra che si lamentava dell’accredito senza che il Consiglio Regionale si era riunito) Claudio Ricci precisa di “non aver avuto alcun accredito” in quanto sino a luglio (per la procedura di opzione) continuerà a svolgere la funzione di Sindaco (con una indennità molto, molto minore).

Comunque anche ad indennità zero (giugno e luglio) Claudio Ricci da Consigliere Regionale ha già presentato molte “mozioni” (sette) e anche un disegno di legge (chi vuole può già lavorare per la Regione, senza “scuse”).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*