Claudio Ricci, Legge sulla conclusione della ricostruzione del 1997

Sono stati oltre 20.000 gli interventi afferenti al sisma in Umbria

Consigliere Umbria Claudio Ricci su Facebook, vicini a contatto Ufo
Claudio Ricci
Claudio Ricci, Legge sulla conclusione della ricostruzione del 1997  PERUGIA – Martedì prossimo (10 gennaio) il Consiglio Regionale dell’Umbria discuterà della Legge sulla conclusione della ricostruzione 1997: 215 milioni € da “rimodulare”. Saranno definiti tempi e modalità degli atti di ricognizione e attivazione delle relative procedure. Sono stati oltre 20.000 gli interventi afferenti al sisma in Umbria del 1997 con circa 5.5 Miliardi di euro investiti per le opere svolte. Per quanto attiene agli interventi negli “edifici pubblici” il quadro è completato al 92%. A dirlo è Claudio Ricci, consigliere Regionale di Opposizione.
Tra i temi legislativi in discussione: come “completare” le stabilizzazioni del personale assunto nei comuni per il terremoto (in totale 540 unità ma ne rimangono 32 da “sistemare”), utilizzare i volumi urbanistici delle “casette provvisorie” e dotare di adeguate risorse la ricostruzione legata ai sismi successivi al 1997 (Marsciano/Spina e Castel Giorgio).
Da gennaio, dopo la chiusura del sisma 1997, il Consiglio Regionale dell’Umbria sarà impegnato sulla ricostruzione del sisma 2016 con tre punti prioritari: semplificazione per agire in tempi brevi, certezza delle risorse (per completare tutta la ricostruzione in 5/10 anni) e sostegno allo sviluppo socio economico e turistico “compensativo” dei danni diretti e indiretti.
Claudio Ricci
(consigliere regionale).
Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*