Catiuscia Pd(Pd): “Valorizzare professionalità in campo sanitario”

Catiuscia Marini, dimissioni Barberini : "Non mi piego ai ricatti politici", ma quali
Catiuscia Marini

PERUGIA – “Questa regione e questo Paese devono fare un salto di qualità, anche sulla valorizzazione delle professionalità in campo sanitario”. Nelle parole di Catiuscia Marini ai rappresentanti delle professioni sanitarie l’accordo firmato nei giorni scorsi in Regione suona come un primo passo per un “adeguamento ai modelli dei Paesi europei”. La presidente della Regione, candidata ad un secondo mandato con la coalizione di centrosinistra, ha incontrato i rappresentanti delle professioni sanitarie, di quei 6mila dipendenti pubblici tra terapisti della riabilitazione, ostetriche, infermieri, tecnici sanitari e della prevenzione, in un’inizativa organizzata dai collegi professionali e dai sindacati del comparto. La valorizzazione delle professioni sanitarie andrà quindi nell’ottica di “rispondere a nuovi bisogni di salute, che magari non abbiamo ancora definito e soddisfatto”, ha detto Catiuscia Marini, parlando del passaggio “da una fase sperimetale a una fase più strutturata”. Un nuovo percorso pensato per affrontare le esigenze di pazienti cronici, post-acuti e nuove cronicità legate a comportamenti e stili di vita, anche relative all’infanzia e all’adolescenza. E nel settore della prevenzione e promozione della salute il modello si fonderà su una “multidisciplinarietà che non sia esclusivamente ed essenzialmente di carattere medico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*