Catiuscia Marini incontra associazione tutti i colori del mondo e visita monastero benedettino a Norcia

Catiuscia Marini incontra associazione tutti i colori del mondo e visita monastero benedettino a Norcia
Presidente Marini a Norcia

Catiuscia Marini incontra associazione tutti i colori del mondo e visita monastero benedettino a Norcia

Da tempo hanno un sogno nel cassetto: realizzare una casa famiglia per ospitare ragazze e ragazzi disabili. Da genitori pensano al “dopo di noi”, quando non potranno più accudire i loro figli. Un sogno, quello dei genitori volontari che nel 1996 diedero vita a Norcia all’associazione “Tutti i colori del mondo”, che presto potrebbe realizzarsi. L’immobile l’hanno già disponibile, ed il progetto di ristrutturazione pure. Ora devono trovare le risorse necessarie.
“Ci aiuti a sognare”, con queste parole il presidente dell’associazione, Pasquale Di Curzio, e la vice presidente, Fabrizia Felici, hanno accolto la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che questa mattina, venerdì 13 novembre, ha voluto visitare la sede dell’associazione e la parte dell’immobile che dovrebbe accogliere la futura casa famiglia, presente – tra gli altri – il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno.
Furono proprio Pasquale Di Curzio e Fabrizia Felici a dar vita all’associazione, con l’obiettivo di dare un’alternativa di vita a ragazzi meno fortunati, realizzando una serie di iniziative a loro vantaggio, da laboratori artigianali, a corsi per approfondire le loro conoscenze e migliorare l’autonomia. Oggi l’associazione “Tutti i colori del mondo” si è ormai affermata ed è divenuta un punto fermo sia per la cura dei disabili, sia per il mondo del volontariato, vero protagonista e motore del lavoro dell’Associazione.
“Conosco da anni l’amore e la passione di tutti gli animatori di questa bellissima associazione – ha detto la presidente Marini – e sono sicura che il loro sogno lo realizzeranno. Come Regione in questi anni abbiamo investito molto nelle politiche sociali, soprattutto per quelle direttamente connesse alle disabilità. Abbiamo anche realizzato una importante rete di servizi a sostegno dell’infanzia e degli anziani. Ora dobbiamo completare questa rete dedicando risorse e impegno al cosiddetto ‘dopo di noi’. Sosterremo quindi progetti come quello che si vuole realizzare qui a Norcia, soprattutto attraverso il Fondo Sociale Europeo”.
Prima dell’incontro con i rappresentanti dell’associazione e gli ospiti della stessa, la presidente Marini ha visitato il cantiere per il recupero di un antico Convento benedettino , accompagnata dal priore vicario dei monaci benedettini di Norcia, padre Benedict.

benedettini-marini-naticchioni

monastero benedettino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*