Casciari e Leonelli su alta velocità: “bene la ricerca di unità”

I consiglieri Giacomo Leonelli e Carla Casciari (PD) valutano positivamente il rinvio in Commissione della mozione del Movimento 5 Stelle

Alta Velocità, Claudio Ricci, non voterò per avere le briciole di Arezzo
Alta Velocità

Casciari e Leonelli su alta velocità: “bene la ricerca di unità”

Perugia – I consiglieri regionali del Partito Democratico Giacomo Leonelli e Carla Casciari esprimono il loro apprezzamento per la decisione assunta oggi dall’Aula di Palazzo Cesaroni di riportare in Commissione la discussione sul collegamento dell’Umbria con l’alta velocità, “alla ricerca di una posizione unitaria sulla questione. Posizione unitaria che darebbe indubbiamente maggior peso alle giuste istanze dell’Umbria e dei suoi cittadini su questo fondamentale tema”.

“Come ho avuto più volte modo di dichiarare – spiega Giacomo Leonelli – quello di dare all’Umbria dei collegamenti ferroviari, tanto sulla direttrice dell’alta velocità, di cui l’arretramento a Perugia del Frecciarossa rappresenta un primo passo, quanto per le linee utilizzate dei pendolari umbri, finalmente all’altezza delle aspettative dei nostri concittadini, deve essere uno dei punti qualificanti di questa legislatura e non rinviabile”.

“La Giunta ha scelto con saggezza, intanto, i primi importanti passi da fare sul tema dei collegamenti ferroviari infraregionali – proseguono Leonelli e Casciari – con il passaggio dell’ex Fcu a Rfi. E lavori molto importanti si stanno già effettuando sulla tratta nord, tra Umbertide e Città di Castello, mentre proprio ieri, come ha confermato oggi l’assessore Chianella, è stato consegnato il cantiere del tratto Sant’Anna-Ponte San Giovanni. Si tratta di interventi attesi da lungo tempo e ai quali finalmente stiamo ponendo mano”.

“La centralità del rafforzamento dei collegamenti ferroviari da e per l’Umbria e all’interno della nostra regione – concludono Giacomo Leonelli e Carla Casciari – è oggetto del piano regionale dei trasporti approvato a inizio legislatura ed è di fondamentale importanza per proiettare con decisione l’Umbria nel terzo millennio. Proprio con questo convincimento forte ci siamo già spesi, insieme ai colleghi Guasticchi e Smacchi, pochi mesi fa, proponendo e ottenendo l’unanimità dell’Assemblea su una mozione da noi presentata su questa tematica. Quell’unità di intenti non deve venire meno, pena l’indebolimento della comunità umbra tutta, quando ci si siede ai tavoli con Trenitalia e con il Governo a rappresentare le legittime istanze dei nostri concittadini ad avere dei collegamenti ferroviari sempre più efficienti e al passo con i tempi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*