CasaPound, totale sostegno agli operai della Nardi di Città di Castello

É impensabile infatti che una ditta con 5 milioni di euro di fatturato pensi a licenziare degli operai per ridurre i costi

CasaPound, totale sostegno agli operai della Nardi di Città di Castello

CasaPound, totale sostegno agli operai della Nardi di Città di Castello

Città di Castello, 14 gennaio – “Con i militanti di CasaPound abbiamo affisso uno striscione fuori dall’azienda dal testo molto chiaro: “alcuni italiani non si arrendono” – afferma Manuel Tacchini responsabile di CasaPound Città di Castello – “la Nardi spa è un fiore all’ occhiello del nostro territorio e che purtroppo per colpa di politiche scellerate si trova sull’orlo del baratro. La Nardi spa – continua Tacchini –  è purtroppo l’esempio palese di cosa succede quando si finisce in mano a speculatori esteri i quali subordinano l’interesse dei lavoratori a finti bisogni di profitto. É impensabile infatti che una ditta con 5 milioni di euro di fatturato pensi a licenziare degli operai per ridurre i costi. Siamo pronti – conclude Tacchini- ad affiancare gli operai in sciopero, affinché si risolva al più presto questo grave problema in quanto nessuno  venga licenziato per aver delocalizzato l’azienda all’estero.”
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*