Carmine Camicia attacca Umbria Jazz, vuole chiarezza sui rimborsi di Pagnotta

Propone Annika Larsson alla guida del Festival o Claudio Gubitosi del Giffoni

Epatite C, Carmine Camicia attacca Barberini e Orlandi, leggiamo perché?

Carmine Camicia attacca Umbria Jazz, vuole chiarezza sui rimborsi di Pagnotta da Carmine Camicia – Umbria Jazz, dopo le polemiche fuori luogo del direttore artistico, che oltre a saper contare sino 40, ha  offeso il Sindaco e la Sua Giunta, offendendo anche la città di Perugia, che non meritava che un grande evento si trasformasse, per incapacità del direttore artistico, in un evento provinciale. Per fortuna, nella fondazione Umbria Jazz esistono anche persone competenti, come l’assistente al direttore artistico Annika Larsson, che oltre ad avere una grande cultura ha dimostrato esperienza e capacità e sicuramente potrebbe sostituire, l’attuale direttore artistico, persona che non è solo vecchia anagraficamente, ma è vecchia mentalmente, poiché pensa che Umbria Jazz sia di Sua proprietà e che ne  possa disporre a suo piacimento.

In questi giorni,a seguito di un mio odg,  sarà invitato a partecipare nella commissione competente, il rappresentante nel CDA di UJ del Comune di Perugia, Dr Gian Luca Laurenzi, al quale il sottoscritto chiederà, di farsi portavoce all’interno del CDA affinché il direttore artistico, stanco e forse con problemi di salute, sia sostituito da un vero professionista che potrebbe essere o l’attuale assistente o dal Maestro Claudio Gubitosi, soprannominato l’architetto dell’immaginario, noto sia per essere direttore artistico del Giffoni film festival, che come presene supera di gran lunga UJ, e noto per essere stato anche  il direttore artistico di umbria fiction.

Al Dr Laurenzi il sottoscritto chiederà, attraverso un accesso agli atti, tutti i rimborsi a pie’ di lista versati al direttore artistico, nonché tutti gli altri rimborsi erogati a terzi, non visibili nel bilancio della fondazione. Nella discussione il sottoscritto chiederà anche la presenza dell’Assessore Fioroni, Assessore di Granfi Eventi, che se non sbaglio allo stato attuale solo sulla carta, poiché dei grandi eventi se ne occuperebbe un altro suo collega di Giunta, lasciandolo praticamente con deleghe senza portafoglio, anche se potenzialmente, visto l’esperienza, potrebbe dare tantissimo

Fondazione Umbria Jazz, solidarietà al direttore artistico, Carlo Pagnotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*