Carburanti, Galgano (SC): abolire Iva su accise

Ex Fornace, Galgano: indispensabile progetto di recupero
Ex Fornace, Galgano: indispensabile progetto di recupero

Carburanti, Galgano (SC): abolire Iva su accise

“Il Governo deve prendere atto che esiste la volontà politica di una parte del Parlamento di abbassare le tasse sui carburanti. In Italia dove sono ci sono i prezzi più alti d’Europa, le imposte pesano per il 70% sul prezzo causando la riduzione della competitività per le imprese e un aggravio di costi per i cittadini, che in molte parti del Paese non hanno trasporti pubblici efficienti. Se gli altri Paesi Ue sono riusciti a fare meglio, è gioco forza che possiamo farlo anche noi”. Così la deputata del gruppo di Scelta Civica, Adriana Galgano ha replicato al ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan durante il question time a Montecitorio.

La parlamentare umbra ha discusso in Aula la sua interrogazione sui prezzi di benzina e gasolio e sull’imposizione dell’Iva sulle accise, che fa scattare il cosiddetto meccanismo della tassa applicata ad un’altra tassa incidendo in maniera determinante sui prezzi alla pompa e impedendo, di fatto, gli adeguamenti legati al ribasso delle quotazioni del petrolio.

“In Italia, dove sono ci sono i prezzi più alti d’Europa, le imposte pesano per il 70% sul prezzo minando la competitività per le imprese e pesando sulle tasche dei cittadini”

“Rispetto al suo riferimento alle regole comunitarie che non permettono di eliminare il meccanismo assurdo dell’imposta sull’imposta, ovvero dell’Iva applicata anche alle accise di benzina e gasolio, pena la disposizione di procedure di infrazione ai danni del nostro Paese – ha continuato la deputata umbra – tali norme non possono essere considerate come le tavole del giudizio. In Europa ci sono tante cose che non vanno e questa regola delle tasse calcolate sulle tasse rappresenta un’assurdità – ha chiuso Galgano – per cui chiedo e mi aspetto che il Governo sollevi la questione puntando all’abrogazione di tale previsione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*