Capitano Rufino lascia Spoleto, il saluto del sindaco

“Sappiamo che per te e per la tua carriera questo cambiamento rappresenta un passaggio positivo, ma dobbiamo essere sinceri: alla città e a noi tutti dispiace che tu te ne vada”.

Con queste parole il Sindaco Fabrizio Cardarelli ha voluto salutare il Capitano Fabio Rufino, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Spoleto, che in settimana prenderà servizio nella città di Foggia dove è stato chiamato a guidare il nucleo investigativo.

L’incontro, a cui hanno partecipato il Presidente del Consiglio comunale Giampiero Panfili, i Vice presidenti Laura Zampa e Sandro Cretoni, gli assessori Antonio Cappelletti, Angelo Loretoni, Vincenza Campagnani e il Comandante della Polizia Municipale Vincenzo Russo, si è tenuto questa mattina nella Sala dello Spagna di Palazzo comunale.

“Siamo grati all’arma dei Carabinieri per il lavoro che da sempre svolge nella nostra città e per la collaborazione che storicamente ha caratterizzato i rapporti con le istituzioni – ha aggiunto il Sindaco Cardarelli – Ciascuno di noi può svolgere il proprio lavoro in tanti modi, ma la tua onestà, la tua capacità e la tua passione sono stati una garanzia per la nostra città”.

“Quando sono arrivato a Spoleto sapevo che l’incarico sarebbe stato a tempo determinato, ma dopo più di quattro anni non avrei mai voluto che arrivasse questo giorno perché, sia dal punto di vista professionale che personale quella di Spoleto è stata un’esperienza importantissima – sono state le parole di un commosso Capitano Rufino.

A Spoleto la mia famiglia ha trovato fin da subito un’accoglienza straordinaria ed qui che è nata la mia seconda figlia. Me ne vado triste per la città e le persone che lascio, ma felice per l’importanza del nuovo incarico”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*