Bravi: “Dalla periferia per una nuova Umbria”

Dopo la nascita del comitato tematico per la fascia appenninica, che prenderà il via ufficialmente sabato 9 maggio, stamattina si sono aperte le porte anche di quello nella piazza di Nocera Umbra, a ridosso del centro storico.

I due comitati nascono entrambi nel territorio nocerino nell’ambito della campagna elettorale per le regionali, a sostegno di Mario Bravi. Ma lo stesso candidato Pd sottolinea che non saranno comitati rivolti esclusivamente alla persona, quanto alla situazione della fascia appenninica, per la quale si punta al rilancio.

Stamattina, incontrando i cittadini in occasione del mercato, Mario Bravi ha parlato proprio dell’esigenza di partire dal contatto con le persone e dalle “periferie”.

“A Nocera Umbra – ha detto Bravi – ci poniamo l’obiettivo della rinascita della città e di tutta la fascia appenninica, dopo che, al terremoto del 1997, se ne è sommato un secondo, ugualmente devastante: quello della crisi della ex Antonio Merloni e dell’economia. Da qui, dunque, vogliamo porre la questione del rilancio delle zone interne dell’Umbria, che tanto hanno da dare alla regione”.

Anche per la campagna elettorale, dunque, Bravi “parte” dalla gente. “Bisogna partire dalle persone – prosegue – e colmare quel divario che si è creato fra i cittadini e la politica, parlare dei problemi reali della gente. Questo deve essere il senso della campagna elettorale. Una campagna elettorale – conclude Bravi – fondata sul merito e sul lavoro, lasciando in secondo piano le facce e i nomi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*