Bravi: “Anche la Jp Industries sul ‘Treno del lavoro’

“Sulla questione della Jp Industries-Ex Antonio Merloni non ci arrenderemo”. Questo il messaggio che lancia Mario Bravi, candidato Pd al Consiglio regionale, ricordando una delle vertenze più grandi e difficili dell’Umbria.
“Anche alcuni lavoratori della Jp Industris parteciperanno al ‘Viaggio in treno nel cuore dell’Umbria. Lavoro e sviluppo’ che si terrà domani da San Sepolcro a Terni. Sarà un modo – prosegue Bravi – per tornare a parlare anche di una vertenza fondamentale per l’Umbria, per la quale auspico un incisivo intervento del Governo e una generale risposta positiva. Nei prossimi giorni, metteremo in campo iniziative anche a livello politico perché questa risposta positiva ci sia. In ogni caso, su questa vertenza e per il futuro di più di mille famiglie, non ci arrenderemo”.
Ma nel viaggio di domani (venerdì 15 maggio) si parlerà di lavoro a tutto tondo, attraversando l’Umbria da nord a sud, fino ad arrivare a Terni, “città – precisa il candidato Pd – che ha una rilevanza fondamentale per il futuro dell’industria regionale. Nel corso del viaggio, dunque, parleremo di lavoro, ma anche del necessario cambio di passo. Quello di una campagna elettorale in cui rimettere al centro i problemi veri dell’Umbria, e non le facce e i personalismi. A mio avviso è necessario ribaltare una logica che si basa sulle biografie individuali per passare a quelle collettive dell’impegno per l’Umbria”.

Sul treno, saliranno anche i parlamentari Stefano Fassina e Miguel Gotor, l’assessore regionale Vincenzo Riommi e il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo.

Taccuino elettorale:

Venerdì 15 maggio, “Viaggio in treno nel cuore dell’Umbria. Lavoro e sviluppo”: San Sepolcro (partenza alle 8.11), Città di Castello (arrivo alle 8.28, incontro su “Agrindustria, una risorsa per l’Alta Umbria” a bar Tre Bis, partenza alle 10.40), Perugia-Ponte San Giovanni (arrivo alle 11.20, incontro alle 11.45 al Cva di Ponte San Giovanni su “Scuola, dopo il grande sciopero. Riaprire il confronto e cambiare verso”, partenza alle 14.31), Marsciano (arrivo alle 15, incontro alla stazione su “Lavoro precario. Chi lo provoca, chi lo subisce. Voltare pagina”, partenza alle 16.27) e Terni (arrivo alle 17.21, incontro all’Hotel Michelangelo su “L’industria ternana vitale per l’Umbria e per il Paese. Sosteniamola”).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*