Primi d'Italia

Bori, Pd, una cosa bella trasformata in una schifezza

una biblioteca innovativa interamente finanziata dalla Regione Umbria e realizzata dal Comune

Biblioteca degli Arconi Soprintendenza agisca a tutela del patrimonio

Bori, Pd, una cosa bella trasformata in una schifezza

da Tommaso Bori
PERUGIA – La più grande rivoluzione culturale che possiamo praticare é la denuncia di ciò che è brutto. In tutti i campi.
Ad esempio qui si rovina un bellissimo progetto: una biblioteca innovativa interamente finanziata dalla Regione Umbria e realizzata dal Comune di Perugia che rigenerava una parte di città traformandola in una porta d’ingresso all’acropoli ed una terrazza con vista su Assisi e il Subasio con un progetto elegante che coniugava con rispetto l’antico al moderno.

Si é scelto di stravolgere il progetto sostituendo il vetro, il legno e l’acciaio con il cemento. Si é voluto far superare il limite degli arconi medioevali con delle estroflessioni che invadono piazza della Rupe e stravolgono il paesaggio.

Insomma una cosa bella trasformata in una schifezza, perché modificare il progetto originario?

La Giunta sta sbagliando, e di grosso, ma non possiamo credere e non vogliamo credere che la Soprintendenza abbia avallato questo obbrobrio. Grazie alla segnalazione di Sandro Allegrini e agli interventi di Franco Mezzanotte e Alberto Grohmann con Sarah attiveremo al Commissione Controllo e Garanzia per verificare prima di tutto se gli atti sono regolari e legittimi, in secondo luogo per esprimere la nostra contrarietà alle modifiche peggiorative del progetto originario chiedendone il ripristino come presentato inizialmente.
Vi terremo aggiornati.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*