Unipegaso

Blocco treni e binari deformati, Mancini (Lega Nord), ultimo atto del collasso

Quanto accaduto rischia di rappresentare una pietra tombale per l'ex FCU

Blocco treni e binari deformati, Mancini (Lega Nord), ultimo atto del collasso

Blocco treni e binari deformati, Mancini (Lega Nord), ultimo atto del collasso

PERUGIA – Il blocco dei convogli ferroviari sul tratto Terni Todi a causa della deformazione dei binari rappresenta l’ultimo atto del collasso dell’infrastruttura di Umbria Mobilità. – Così Valerio Mancini, Consigliere Regionale della Lega Nord e Vicepresidente dell’assemblea Legislativa umbra – “Appena due giorni fa, nel corso di un’iniziativa a cui hanno partecipato anche Luca Briziarelli, responsabile regionale delle Aree Tematiche e i referenti della Lega Nord della Media Valle del Tevere, avevamo denunciato il grave rischio legato alla cronica mancanza non solo di investimenti, ma anche di un minimo di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Quanto accaduto rischia di rappresentare una pietra tombale per l’ex FCU, non solo sul piano materiale, ma anche su quello della residua credibilità che, con fatica e dedizione, il personale sta cercando di preservare nonostante le precarie condizioni in cui si trova ad operare. Ciò si aggiunge, infatti, ad un quadro già fortemente compromesso sul quale la Corte dei Conti ha recentemente acceso i riflettori per i 45 milioni di sprechi di cui ha chiesto conto a Regione e Provincia.

Il silenzio di Bus Italia e l’assenza di reali garanzie sul piano degli investimenti non lascia intravedere prospettive reali di sopravvivenza prima ancora che di sviluppo. Per questo la Lega si impegnerà sia a livello regionale che a livello locale perché questa fondamentale risorsa non vada perduta a causa dell’assoluta inadeguatezza della classe dirigente che ha governato l’Umbria fino ad oggi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*